Valerio Onida all’Insubria per ricordare la professoressa Concaro

Il presidente emerito della Corte Costituzionale parteciperà all'incontro in memoria della docente scomparsa nel 2010. L'iniziariva è in programma a Como e in videoconferenza a Varese

Ci sarà anche Valerio Onida, Presidente emerito della Corte Costituzionale alla presentazione del volume: "Scritti in memoria di Alessandra Concaro". L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Diritto, Economia e Culture per il pomeriggio di venerdì 20 aprile 2012 (inizio alle ore 15.00)
Il volume e l’incontro rappresentano l’occasione per commemorare la professoressa Alessandra Concaro, docente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università dell’Insubria, prematuramente scomparsa nell’aprile 2010 a seguito di una grave malattia.

L’evento si svolgerà nell’Aula Magna del Chiostro di Sant’Abbondio, a Como, che per l’occasione sarà collegata in videoconferenza con il Padiglione Seppilli, via O. Rossi, 9, a Varese.

Dopo la laurea in Giurisprudenza, conseguita nel 1992 presso l’Università degli Studi di Milano, e il dottorato di ricerca in Giustizia costituzionale, presso l’Università degli studi di Pisa, Alessandra Concaro fu ricercatrice in Diritto costituzionale nell’Università degli Studi di Milano, professore associato nell’Università degli Studi di Verona, dove tenne l’insegnamento di Legislazione del turismo, e infine nell’Università degli Studi dell’Insubria, dove tenne gli insegnamenti di Diritto costituzionale e di Diritto costituzionale progredito.

Gli autori del volume sono oltre trenta docenti di Università italiane che hanno collaborato con la docente durante la sua carriera accademica, e che con il volume «si sono riuniti insieme nel ricordo». Gli scritti riguardano problematiche di diritto costituzionale riconducibili a temi della ricca produzione scientifica della professoressa Concaro.

valerio onida università dell'insubria comoSi legge nella prefazione del volume: «Di Alessandra Concaro desideriamo ricordare la professionalità con cui svolse il proprio lavoro scientifico, pubblicando apprezzati studi sul diritto costituzionale, con particolare riferimento alla decretazione d’urgenza, alla giustizia costituzionale italiana e comparata, ai rapporti tra Stato e Regioni, e l’impegno e la passione profusa nell’insegnamento, che sino all’ultimo volle portare a compimento, nonostante i notevoli sforzi personali a cui la grave malattia l’attendeva. Alessandra ha affrontato la vita con quel suo tratto distintivo di serietà e dignità che sono, senza dubbio, l’eredità a cui questo volume intende, per quanto possa, rendere omaggio».

Introdurranno i lavori i professori: Maria Paola Viviani Schlein (Università degli studi dell’Insubria) e Maurizio Pedrazza Gorlero (Università degli studi di Verona). Quindi interverranno i professori: Nicola Lupo (Università Luiss “Guido Carli” Roma) sul tema “Il controllo della Corte costituzionale sul decreto legge: dodici anni dopo la monografia di Alessandra Concaro”; Quirino Camerlengo (Università degli studi di Pavia) parlerà di “I regolamenti nei nuovi Statuti regionali: contributo e intuizioni di Alessandra Concaro”; Giovanni Guiglia (Università degli studi di Verona) tratterà la tematica “Non discriminazione ed uguaglianza: unite nella diversità”; Elena Bindi (Università degli studi di Siena); spiegherà “La Corte costituzionale nella forma di governo italiana”.

Le conclusioni sono affidate a Valerio Onida, Presidente emerito della Corte Costituzionale, nonché relatore della tesi di laurea della professoressa Concaro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.