Venerdì di appuntamenti al Melo

Venerdì 13 aprile in sala Planet Soul alle 15 appuntamento con “Un caffè con…” l’associazione Ama il tuo cuore. Alle 17 inaugurazione della mostra “Valigie. Migrazioni di ieri e di oggi"

L’appuntamento di questo primo venerdì per l’Università Aperta, dopo la pausa per le festività pasquali, è all’insegna della solidarietà. Presso l’Università del Melo, venerdì 13 aprile alle ore 15.00, l’ospite del Caffè con… del mese di aprile sarà il dott. Roberto Canziani, a lungo Primario di Cardiologia presso l’Ospedale S. Antonio Abate di Gallarate e Presidente dell’Associazione AMA IL TUO CUORE, che da anni opera sul territorio per la promozione dell’educazione sanitaria e la raccolta fondi per la dotazione di apparecchiature e l’assistenza di pazienti cardiopatici. L’incontro sarà l’occasione per approfondire insieme le tematiche della prevenzione delle malattie cardiache e per sensibilizzare tutta la cittadinanza nei confronti di problematiche sempre attuali e diffuse.   
 
Il pomeriggio offrirà come sempre anche momenti di intrattenimento con gli interventi di piano bar a cura della cantante Valentina Checchi e di cabaret a cura del duo comico di Candida e Ramona, alias Francesca Checchi e Giovanna d’Agostino.
 
A seguire, alle ore 17.00 presso la Sala Planet dell’Università del Melo di Gallarate, verrà inaugurata una nuova tappa della mostra “VALIGIE, migrazioni di ieri e di oggi”, realizzata con il contributo di Fondazione Cariplo e promossa dal Sistema interbibliotecario consortile Antonio Panizzi di Gallarate, dall’associazione Nessuno Escluso Onlus di Cavaria e da Acra, Ong con sede a Milano. Filo conduttore dell’esposizione è il viaggio inteso come migrazione, occasione per soggetti appartenenti a differenti gruppi sociali, etnici e religiosi di trovare un interesse comune per dialogare insieme. Ed è lungo questa direttrice che è stata così realizzata la mostra, che raccoglie in testi e immagini le storie vere di persone che hanno vissuto sulla propria pelle l’esperienza di italiani emigrati e di stranieri che dai paesi più lontani oggi vivono nel gallaratese.
 
La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 16.00 alle ore 19.00, fino al 27 aprile.
 
L’ingresso a tutte le attività è, come al solito, libero e gratuito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.