Vi portano via il lavoro? E noi vi portiamo la spesa

I cittadini sono solidali con i lavoratori della Materis Paints entrati in sciopero dopo l'annuncio della multinazionale francese di voler chiudere la fabbrica per trasferire la produzione a Treviso

Non è vero che la crisi travolge tutto. Anche nel bel mezzo della recessione e con i tassi di disoccupazione alle stelle, c’è ancora spazio per la solidarietà. Alla Materis Paints, azienda chimica di Cassano Valcuvia, dopo l’annuncio della chiusura, si sono presentati dei cittadini con le borse della spesa piene di generi alimentari da donare ai lavoratori in sciopero.
La Materis Paints, multinazionale francese che a Cassano Valcuvia esiste da 40 anni, ha deciso di trasferire la produzione nella fabbrica di Treviso per contenere i costi, lasciando a casa 32 lavoratori, tra operai e impiegati.
«Una decisione che sembra irrevocabile – spiega Daniele Magon della Femca-Cisl -. Stiamo trattando, c’è la possibilità di accedere alla cassa integrazione straordinaria per un anno e poi alla mobilità. L’azienda dà la possibilità a chi lo voglia di trasferirsi a Treviso. Noi faremo di tutto per evitare la chiusura».
Mercoledì 4 aprile alle 21 al Teatro di Cassano Valcuvia si terrà  un’assemblea pubblica aperta  a cui parteciperanno lavoratori e sindaci del territorio.
Le parti sociali hanno già avuto un incontro in Univa, il secondo è previsto per giovedì mattina nella sede dell’Unione industriali in piazza Monte Grappa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.