Via al Giro del Trentino, con Basso altri quattro varesini

Il cassanese deve ritrovare la condizione dopo le cadute e il ritiro in altura. Con lui ci sono Santaromita, Bailetti, Frattini e De Maria. Il giovane Alafaci brilla in Francia

Comincia oggi con la cronosquadre tra Riva e Arco scatta oggi – martedì 17 - il Giro del Trentino di ciclismo, tradizionale antipasto del Giro d’Italia: in molte occasioni chi è uscito in forma da questa breve corsa a tappe è infatti stato poi grande protagonista della corsa rosa. Ecco dunque perché tanti big sono attesi sulle strade trentine: alcuni partecipano per mettere in carniere una vittoria comunque prestigiosa, altri invece devono rifinire la condizione in vista della "festa di maggio".
Tra questi ultimi c’è sicuramente Ivan Basso: dopo una prima parte di stagione da dimenticare (ha corso poco, è caduto due volte) il cassanese cerca finalmente qualche risposta positiva da questo 2012. Basso è reduce da un lungo ritiro al Monte Teide in Spagna, località molto gettonata dagli sportivi per la preparazione in altura, e ha scaldato la gamba partecipando e vincendo domenica alla "Zerotremila", staffetta con una frazione in bicicletta e una di sci alpinismo corsa insieme alla guida alpina Alessandro Follador. «Vivo questa corsa come un secondo debutto stagionale - spiega Ivan alla vigilia – Gli incidenti alla Parigi-Nizza e in Catalogna hanno compromesso il mio programma e i giorni di corsa che ho nelle gambe sono pochissimi quindi devo riprendere confidenza con le dinamiche di corsa. Voglio pensare a questo appuntamento come a un nuovo passo avanti nella mia rincorsa al Giro d’Italia».

TANTI VARESINI - In Trentino non ci sarà purtroppo Stefano Garzelli: come per Basso quella in corso è stata una "maledetta primavera" per il besanese che al di là dell’esclusione al Giro ha sofferto di malanni vari che ne hanno interrotto un avvio d’anno incoraggiante. In gara ci sono comunque diversi altri corridori varesini: Ivan Santaromita farà parte della Bmc capitanata da Ballan mentre Paolo Bailetti è una delle punte della Utensilnord Named. Il Team Idea promette battaglia con Giuseppe De Maria mentre il Trentino consentirà di rivedere sulle strade italiane anche l’emigrante del nostro ciclismo, Davide Frattini (foto) ora in forza alla UnitedHealthcare.

FAVORITI E TAPPE – Il Giro del Trentino si sviluppa su quattro frazioni: dopo la cronosquadre ci sono gli arrivi di Sant’Orsola Terme, di Brenzone e il gran finale al Passo Pordoi. Come sempre le salite la faranno da padrone e quindi Michele Scarponi, campione in carica veste i panni del favorito potendo anche contare su un Cunego in buona forma nella Lampre-Isd. Tra i nomi più interessanti ci sono gli esperti Di Luca, Rujano, Kreuziger e Pozzovivo, gli interessanti francesi Gadret e Rolland e i tanti scalatori in forza all’Androni e alla Colombia Coldeportes. Nell’albo d’oro (leggilo qui) figurano molti corridori di qualità: Moser, Saronni, Chioccioli, Fondriest, Argentin, Bugno, Savoldelli, Simoni fino alla tripletta di Cunego e ai successi di Nibali e Vinokourov. Tre le vittorie varesine con Antonio Santaromita (’84), Claudio Chiappucci (’92) e Ivan Basso (2009).

BRAVO EUGENIO - Intanto prosegue in modo positivo l’apprendistato di buon livello tra i professionisti di Eugenio Alafaci. Il 21enne di Carnago in forza alla Leopard-Trek (squadra "serbatoio" della Radioshack-Nissan) ha partecipato al Tour du Loir et Cher dove ha vinto la maglia della classifica a punti grazie ai piazzamenti conquistati compreso il secondo posto di sabato e il terzo di domenica. Ora per il giovane varesino c’è l’appuntamento con il Giro di Gran Bretagna.

Facebook – Diventa amico di Sport VareseNews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.