Al ticinese Alberto Moccetti il Chiara Inediti

Con la raccolta "Il dito del babbuino" si è aggiudicato la terza edizione del premio dedicato alle raccolte di racconti mai pubblicate

E’ Alberto Moccetti di Lugano con la raccolta di racconti "Il dito del babbuino" il vincitore del Premio Chiara Inediti 2012. La giuria composta da Andrea Fazioli (Presidente), Federico Bianchessi, Michele Mancino, Federico Roncoroni e Carlo Zanzi ha scelto la raccolta vincitrice con questa motivazione: «Si aggiudica il primo posto e la pubblicazione a cura di Pietro Macchione Editore l’opera di Alberto Moccetti, il cui pregio è la vivacità della sua fantasia, il suo brio, il suo fiuto per scovare personaggi alle prese con una realtà che – nella forma di un incontro o di un cambiamento – si presenta spesso come sorprendente. Lo stile riesce sempre a strappare un sorriso al lettore; inoltre, nei momenti più alti, restituisce con limpida naturalezza un piccolo mondo di insegnanti, pescatori, impiegati, archivisti e giovani innamorati… storie minori, in apparenza, ma che ci aiutano a osservare la vita con senso dell’umorismo, commozione e meraviglia».
La premiazione avverrà domenica 28 ottobre a Varese alle Ville Ponti durante la manifestazione finale del Premio Chiara 2012.
Moccetti, classe 1961, dopo gli studi in lettere all’Università di Friburgo, ha lavorato come giornalista e come insegnante; attualmente è direttore del Liceo diocesano di Lugano. Ha pubblicato con Armando Dadò editore di Locarno due libri di racconti "Baristi si nasce" (2001) e "L’oro del Malcantone" (2003), mentre nel 2008 si è cimentato con il romanzo breve "L ultima volta che ci siamo visti". (nella foto di Andrea Monfrini il vincitore Alberto Moccetti)

La giuria ha designato anche un secondo e un terzo classificato: Carla Cucchiarelli, con la raccolta "Non accettare caramelle dagli sconosciuti" e Mattia Bertoldi, giovane ticinese, con la raccolta "Quelli del bar BOCC".  Infine, menzione speciale a Sergio Tommasi Di Vignano con la raccolta "Incontri nell’iperuranio".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.