Anche i ladri di rame prendono di mira il palazzo abbandonato

Gli agenti del commissariato hanno arrestato due persone intente ad asportare parti di rame dall'ultimo piano dal palazzo tristemente noto perchè incompiuto e abbandonato da anni

Dopo anni di abbandono, occupazioni abusive, vandalismi ecco che a completare lo scempio nello scempio ci hanno pensato due ladri di rame, o almeno ci hanno provato prima di essere arrestati dagli agenti del commissariato di Busto Arsizio. Il palazzo incompiuto tra via Arnaldo Da Brescia e via Formazza è stato teatro di un tentativo di furto di rame da parte di due italiani pluripregiudicati, uno del ’62 e uno dell’84, sorpresi dagli uomini della volante mentre cercavano di asportare, dall’ultimo piano,  parti di scossaline di rame poste sui parapetti dei balconi.

Gli agenti erano stati insospettiti, durante un servizio di controllo del territorio, dalle anomalie alla recinzione e al cancello metallico del cantiere. Il personale operante, entrato nel cantiere, ha udito alcuni rumori provenire dai piani alti dell’edificio; prontamente sono saliti all’ultimo piano sorprendendo i due all’opera.
Le due persone sono state arrestate per tentato furto aggravato in concorso e condotti presso la locale Casa Circondariale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.