Arrivano i tagli anche per gli statali

Il presidente del consiglio Mario Monti ha reso noti i dati dell'eccesso di spesa. Entro ottobre la ricognizione del personale della Pubblica Amministrazione, in modo da procedere alla riduzione del 20% dei dirigenti e del 10% del personale delle aree funzionali

Quattro miliardi e duecentomila euro è quanto serve al governo per evitare di dover aumentare l’Iva tra ottobre e dicembre, come ha spiegato il presidente del Consiglio Mario Monti nel corso dell’incontro con le Regioni e gli enti locali. I dati dicono che c’è un eccesso di spesa che va dal 25% fino al 60% dei casi limite. 

Per quanto riguarda la ricognizione del personale della Pubblica Amministrazione, in modo da procedere alla riduzione del 20% dei dirigenti e del 10% del personale delle aree funzionali, dovrebbe terminare entro ottobre. Tra le misure indicate, la mobilità interna alla P.A. con la “compensazione tra amministrazioni” con eccesso di personale e uffici invece sottorganico. Quanto agli esuberi, si profilerebbero due percorsi: il pensionamento con i vecchi requisiti del contributivo per chi è vicino alla pensione, per gli altri la mobilità.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.