Castori: “Promosso l’atteggiamento”

Il tecnico del Varese soddisfatto dalla prima uscita: "Bene la concentrazione messa in campo, dobbiamo migliorare sulle ripartenze". All'interno il tabellino completo

Fabrizio Castori ha la moderata soddisfazione che di solito si sfoggia in questi casi, quando la propria squadra disputa un buon match e soprattutto rimane fedele alle consegne della vigilia. Quello cioè che è accaduto a Borgo Valsugana contro lo Slavia Praga, ben più avanti nella condizione.
"Noi veniamo da appena tre giorni di allenamento – spiega il mister biancorosso – e quindi le valutazioni sono limitate. Però ho visto da parte dei ragazzi la giusta concentrazione nell’affrontare la gara: da qui e dall’impegno passa anche la crescita di un gruppo, perciò sono abbastanza soddisfatto".
Il tecnico entra nel dettaglio delle cose positive e negative: "Avevo chiesto alla squadra di essere reattiva ai loro cambiamenti tattici e così è avvenuto. Siamo stati pronti a leggere le mosse dello Slavia che ha variato il modulo nel corso del match e di questo sono contento. Poi ho notato anche qualcosa da migliorare come è normale: per esempio abbiamo gestito male alcune ripartenze, un po’ perché chi aveva palla ha provato a fare da solo e un po’ perché gli attaccanti dovevano fare più attenzione al fuorigioco. Nulla di grave comunque, queste gare servono proprio ad affinare i meccanismi".
La gara ha portato un paio di infortuni a Rubinho e Pucino: "Abbiamo scelto di giocare subito con avversari importanti; in questi casi i ritmi sono più alti e quindi aumenta il rischio di qualche incidente come è purtroppo avvenuto. Ora li valuteremo; a caldo non posso dire nulla sulla loro entità". Infine Castori spiega la scelta di assegnare a Terlizzi la fascia di capitano: "Ha grande esperienza, è un buon comunicatore e gioca in un ruolo meno soggetto al turnover, quindi ha alte probabilità di stare quasi sempre in campo". Una dichiarazione anche di mercato? Può darsi; intanto sul fronte del difensore tutto tace da questo punto di vista.

Varese – Slavia Praga 1-1 (0-0)

Marcatori: Vlcek (S) al 21′ st, Momenté (V) dal 22′ st.

Varese I tempo (4-4-2): Rubinho (Bastianoni dal 10′); Pucino (Fiamozzi dal 15′), Troest, Terlizzi, Lazaar; Zecchin (Tripoli (dal 35′), Filipe Gomes, Damonte, Kink (Nadarevic dal 35′); Ebagua (Martinetti dal 35′), Neto Pereira (De Luca dal 35′). All. Castori.
Varese II tempo: (4-4-2): Bastianoni (Milan dal 16′); Fiamozzi, Troest, Terlizzi, Carrieri; Tripoli (Pompilio dal 20′), Damonte (Filipe dal 20′), Wagner, Nadarevic (Miracoli dal 20′); De Luca (Momenté dal 16′; Lazaar dal 37′), Martinetti (Eusepi dal 16′).
Slavia Praga (4-2-3-1): Berkovec; Nitriansky (Dostal dal 25′ st), Latka (Fresjlach dal 34′ st), Hubacek, Conka (Trubila dal 12′ st); Jarolim (Zmrhal dal 14′ st), Petrak; Vorahlic (Kores dal 15′ st), Kilsen (Milutinovic dal 34′ st), Juhar (Tusjak dal 15′ st); Skoda (Vlcek dal 15′ st). All. Rada
Arbitro: Tommasi di Bassano d. G. (Gava e Paiusco).
Note. Giornata calda e serena, terreno in ottime condizioni. Calci d’angolo: 5-2 per lo Slavia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2012
Leggi i commenti

Video

Castori: “Promosso l’atteggiamento” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.