Contro la crisi la libreria crea una “comunità solidale”

La “Libreria Pagina 18” per fronteggiare la grande distribuzione ha ideato un singolare sistema: oltre a uno sconto del 10%, il 5% di ogni libro sceglie il cliente a quale associazione della zona donarlo. Già raccolti 2mila euro

«Dalla nostra libreria creiamo una comunità solidale per la città». Giulio Bonetti e Carla Pinna sono i titolari della “Libreria Pagina 18” di Saronno, negozio che esiste da 4 anni e da sempre attivo tra presentazioni di libri e attività solidali. Come la singolare proposta di “accantonare” per le associazioni senza fine di lucro del saronnese il 5 per cento di ogni libro venduto. «Basta una dichiarazione verbale di chi acquista un libro e noi mettiamo da parte il 5 per cento della cifra – spiegano i due proprietari -. In due anni abbiamo raccolto quasi due mila euro che abbiamo poi distribuito a Emergency, Attac Saronno, Il clandestino, Asvap, e molte altre, circa una trentina. Crediamo sia un modo per aiutare la città e chi cerca di tenere vivo il senso di comunità. Pensi cosa succederebbe se lo facessero anche tutti gli altri negozi della città? Non sarebbe fantastico?».

Galleria fotografica

Libreria Pagina 18 a Saronno 4 di 7

Ma la Libreria si trova comunque in una certa difficoltà: «Non stiamo per chiudere ma abbiamo lanciato un appello ai nostri clienti chiedendo loro di acquistare da noi i libri per l’estate, proponendo uno sconto del 10 per cento. Naturalmente si agigunge anche il 5 per cento che mettiamo da parte noi per le associazioni» spiegano Giulio e Carla.
La situazione non è semplice: i due titolari non danno la colpa alla crisi ma al mondo dell’editoria: «Siamo l’unico paese in Europa in cui le grandi case editrici hanno anche catene di distribuzione. Fanno sconti del 25 per cento, quando la legge blocca lo sconto al 15. Hanno trovato l’escamotage, applicando lo sconto alla novità al singolo libro per poco tempo. E noi piccole librerie paghiamo caro questa situazione».

La libreria Pagina 18, per fronteggiare la situazione, ha quindi cercato di creare una comunità, come testimoniano le numerose presentazioni con autori, una pagina Facebook con 800 amici, una folta newsletter e il continuo via vai di clienti che hanno raccolto l’appello lanciato nei giorni scorsi. «In tanti, cittadini e autorità, ci ringraziano per il lavoro culturale che facciamo, ma le pacche sulle spalle, anche se soddisfacenti, non bastano. Ecco perchè il nostro appello – proseguono Giulio e Carla -. Sono in molti ad averlo raccolto, sabato e domenica decine di persone sono venute da noi. Continueremo anche nei prossimi giorni. Il nostro obiettivo non è solo vendere, ma cercare di rimanere aperti per tutti coloro che credono come noi nella lettura, nel senso di comunità che abbiamo creato e che sta crescendo. Siamo competenti, seguiamo il cliente, diamo consigli. Offriamo noi stessi per un ruolo sociale che vogliamo assumere con il nostro lavoro».

«Ci vuole coraggio e umiltà per ammettere di essere in difficoltà – concludono Giulio e Carla che rinnovano l’appello -. La crisi e la logica da supermercato che si basa solo sugli sconti, ci stanno mettendo in seria difficoltà. In questi quattro anni abbiamo promosso cultura. Vogliamo continuare a farlo ma rischiamo di sparire. Abbiamo bisogno urgente di te! Vieni oggi stesso a fare i tuoi acquisti per le vacanze e noi compenseremo il tuo aiuto con uno sconto del 10% su tutti i tuoi acquisti. Non lasciarci soli in questo momento difficile! Ti aspettiamo per ringraziarti personalmente».

Di seguito l’elenco dei dieci libri per l’estate consigliati dalla Libreria:
1. La libreria dell’armadillo – Alberto Schiavone – Rizzoli
2. Dirk Gently agenzia investigazione olistica – Douglas Adams – Mondadori
3. L’incredibile storia di Soia e Tofu – Pallavi Aiyar – Feltrinelli
4. Romanzo per signora – Piersandro Pallavicini – Feltrinelli
5. La serie di Agatha Raisin – Astoria editore: Agatha Raisin e la quiche letale; Agatha Raisin e il veterinario crudele; Agatha Raising e la giardiniera invasata; Agatha Raisin e i camminatori di Dembley;
6. Fantasmagonia – Michele Mari – Einaudi
7. Storie di fantasmi per il dopocena – Jerome K. Jerome – Mattioli 1885
8. Umberto Dei biografia non autorizzata di una bicicletta – Michele Marziani – Cult
9. Di passaggio – Jenny Erpenbeck – Zandonai Editore
10. Storia dei capelli – Alan Pauls – Sur Edizioni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Libreria Pagina 18 a Saronno 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.