Criterium e La Novella, occhi puntati sulle Bettole

Sabato 28 (dalle 20,30) riunione di alto profilo all'ippodromo con due tra le corse più attese della stagione del galoppo

Se la serata del Gran Premio Città di Varese di fine agosto porta con sé il glamour dei grandi appuntamenti mondani, quella di domani (sabato 28) all’ippodromo delle Bettole regalerà ai presenti una riunione altrettanto interessante anche per via di un profilo tecnico di valore assoluto.
È infatti il giorno di Criterium e La Novella, due gare cariche di storia e di qualità, pronte a infiammare anche gli appassionati più esigenti.

IL CRITERIUM VARESINO (V corsa, 1.600 metri, erba, dotazione 33.000 euro) – Intitolato alla memoria del grande Virginio Curti, il Criterium fino a qualche tempo fa rappresentava la prova più importante del circuito prealpino ed era uno dei maggiori test per i puledri a livello nazionale essendo classificata come "corsa di gruppo 3". Il ridimensionamento delle ultime stagioni l’ha purtroppo fatta scendere di categoria sino a diventare una "condizionata" (dopo essere stata Listed Race), ma vanta ancora diversi 2 anni interessanti nella lista dei partenti. Da battere ci saranno ancora i cavalli di Bruno Grizzetti, sei volte vincitore nelle ultime dieci edizioni; Capire È Un Lusso è il puledro (affidato a Vargiu) su cui fa punta l’allenatore varesino che presenta al via anche Rocsi con in sella Arena. Solita sfida con i fratelli Botti, quindi: il clan milanese presenta Celticus con il fantino Fabio Branca.

LA NOVELLA (VI corsa, 1.600 metri, erba, dotazione 22.000 euro) – L’altra prova clou della serata, il premio "La Novella", è insieme al "Mario Benetti" la prova principale delle Bettole per sole femmine. Prova sulla distanza del miglio, la gara è classificata come handicap principale ma vede al via cavalle già protagoniste di gare listed. Qui l’allenatore di riferimento è Marco Gasparini, vincitore di quattro delle ultime sei edizioni; dalla sua scuderia esce quest’anno Belliche che però dovrà difendersi dall’attacco delle altre tredici iscritte. Un numero elevato di partenti che non va a discapito della qualità, che si annuncia molto alta.

LE ALTRE CORSE – La riunione come detto scatta alle 20,45 e vede un bel sottoclou alla quarta corsa con il premio "Angelo Frattini", passaggio obbligato verso il Gran Premio. Si comincia con la prova per amatori seguita dal premio Sirlad e dalla maiden intitolata a Roberto Ferrario. In chiusura il "Circolo di Morosolo".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.