Dopo 11 anni Genova ricorda Carlo Giuliani

Il ragazzo morì il 20 luglio del 2001 durante la manifestazione contro il G8 di Genova. Organizzati un momento di ritrovo a piazza Alimonda e una fiaccolata fino alla scuola Diaz

Carlo Giuliani è morto 11 anni fa, il 20 luglio 2001, con un colpo alla testa sparato dal carabiniere Mario Placanica che agì, secondo quanto sancito dalle verità giudiziarie, per legittima difesa.
Carlo trovò la morte in piazza Alimonda, dove si verificarono violenti scontri tra manifestanti anti-g8 e forze dell’ordine. La sua fine incarna le vicende di quei drammatici giorni che sconvolsero Genova e l’Italia intera, e che pochi giorni fa hanno trovato un altro punto fermo nella sentenza della Cassazione che ha confermato le condanne a molti uomini delle forze dell’ordine in servizio durante le manifestazione per i fatti accaduti nella scuola Diaz. Falcidiando i vertici della polizia italiana colpiti in molti casi dall’interdizione ai pubblici uffici.
L’immagine di Carlo Giuliani, steso a terra in una pozza di sangue, è stato l’elemento scatenante di molte passioni. Un attimo in cui il delirio scatenatosi per le strade di Genova si è fermato. Per poi ripartire e travolgere tutto.
Carlo era figlio di Giuliano Giuliani e Adelaide Cristina Gaggio. Una mamma che non ha mai smesso di lottare per ricostruire la verità di quei giorni e che nel 2006 è stata anche eletta in Senato tra le file di Rifondazione Comunista.
Per questa giornata il Comitato "Piazza Carlo Giuliani" da appuntamento, a cittadini e associazioni, in piazza Alimonda a Genova alle 15. Per “stare con Carlo” fino alle 17 e 25. Alle 21 ci sarà invece la fiaccolata che partirà da piazza Terralba per raggiungere la scuola Diaz.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.