Due discariche di eternit nei boschi

Abbandonate diverse lastre in poche settimane. Il Comune: “Avviata la procedura per la rimozione, inoltre si sta facendo una fotografia del territorio anche sugli edifici pubblici”

Due mini discariche di eternit nei boschi in poche settimane. La segnalazione è arrivata agli uffici comunale e sono state avviate le procedure per lo smaltimento delle aree. «Non sono grossi quantitativi – spiega l’assessore Alice Bernardoni -, ma è comunque inaccettabile. Stiamo facendo una fotografia del territorio sulla presenza di eternit, a partire dagli edifici pubblici, dove ce n’è ancora molto, come alle Ceppine, al Grassi o nell’ex scuola Su al monte».

Cosa fare quindi? «Vogliamo provare ad accedere ai bandi regionali per la riqualificazione dei tetti con pannelli fotovoltaici – risponde la Bernardoni -. Inoltre vogliamo potenziare l’informazione ai cittadini per evitare che ci siano ancora scaricamenti nei nostri boschi. Pensiamo di usare lo sportello energia proprio per informare meglio i cittadini». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.