Festival della Comicità: 16 serate per ridere in tutta la provincia

Nato a Luino, il festival di Francesco Pellicini vedrà serate in tutta la provincia con tantissimi nomi della comità. Si parte da Arona il 16 luglio

Torna per la sesta edizione il Festival della Comicità. Sedici appuntamenti con i migliori comici del momento per le piazze della provincia. Nata a Luino, grazie a un’idea del direttore artistico Francesco Pellicini, la kermesse della risata ha infatti superato i confini della città per arrivare fino a Varese, Lugano, Ponte Tresa, Busto Arsizio, Cannobbio, Samarate, Maccagno, Verbania, Laveno e Portovaltravaglia. «Un festival di grande qualità e molto seguito dal pubblico – ha commentato l’assessore alla cultura Francesca Brianza –. La più grande soddisfazione infatti, è vedere che di anno in anno si rinnova e cresce sempre di più. Un festival della comicità nato a Luino ma che ormai si può definire dell’insubria». In sei anni di manifestazione il festival ha visto oltre 90.000 spettatori, toccando 23 piazze e ospitando oltre 140 artisti tra comici, attori, cantanti e musicisti. Quest’anno parte i l6 luglio da Arona per proseguire fino al 1 settembre e chiudersi con una serata a Maccagno. In cartellone nomi come Claudio Batta, Alberto Patrucco, Stefano Chiodaroli, Claudia Donadoni, Walter Mafferi, Roberto Brivio, Daniele Raco, i Legnanesi, Claudio Cremonesi, Flavio Oreglio, Francesco Rizzuto, Luca Macciacchinie non solo. Una sesta edizione dunque che non si fa mancare nulla ma, al contrario, propone un programma sempre più vasto.

Da sottolineare, in particolare la presenza delle piazze di Varese che dal 27 al 29 luglio ospitano tre serate, unendosi al ricco programma dell’estate varesina: «Abbiamo voluto fortemente ospitare delle serate del festival in città – spiega l’assessore alla cultura del comune di Varese Simone Longhini -. Era anni che non succedeva e questo ritorno siamo sicuri sarà gradino al pubblico». Piazza Podestà ospiterà il cabaret di Daniele Raco da Zelig e Francesco Pellicini accompagnati dalla band “I delfini d’acqua dolce”, il giorno dopo ai Giardini Estensi si terrà lo spettacolo de “I Legnanesi” mentre il 29 si torna in Piazza Podestà con la musica de I treni in corsa.

Luino invece parte con il Festival della Comicità il 18 agosto, in piazza Imbarcadero, con Flavio Oreglio che si esibirà in “Recital”. «Abbiamo deciso di unire le serate della comicità all’arrivo delle Tre Valli Varesine – spiega il sindaco di Luino Andrea Pellicini -. Durante quei giorni ci saranno anche eventi organizzati dalla Proloco». Dal 14 al 18 agosto infatti, come spiegato dal presidente della Pro Loco Luino Mario Gambato ci saranno serate in piazza tra giochi per bambini, tornei di scacchi, musica e altro.

Tornando al festival della comicità invece, le sedici di serate vedono un programma di grande qualità che vede anche un omaggio “comico” ai Beatles a Portovaltravaglia l’11 agosto ma anche il cabaret con una rosa di artisti come Bianchessi, Moffa, Ghidoni il 12 a Verbania. Dopo il primo spettacolo, quello del 6 luglio a Arona con Luca Klobas in Piazza Graziano, si parte il 13 luglio a Lugano con Claudio Batta per poi proseguire con la Notte Bianca di Ponte Tresa dove Patrucco, Chiodaroli, Moffa, Le mele Marce e Marco Ulcigrai si esibiranno in uno show. Si passa da Busto Arsizio con lo spettacolo in Piazza San Giovanni di Claudia Donadoni e la band Basdechire il 19 luglio. Il 21 a Samarate si esibisce Roberto Brivio, il 26 a Cannobbio è la volta del mago Walter Maffei e il 5 agosto di Claudio Cremonesi. A Laveno il 29 30 agosto, ci sarà il cabaret e musica di “I delfini d’acqua dolce”. In occasione del Mipam, il 31 ci sarà il cabaret di Francesco Rizzuto mentre la rassegna si chiude a Maccagno il 1 settembre con lo spettacolo dedicato a Giorgio Gaber di Luca Maciacchini. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.

Programma: http://www.festivalcomicita.it/.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.