Gli Ottavo Richter presentano il nuovo disco

Esce lunedì 18 giugno l'album dei sei musicisti che mescolano al jazz i più svariati generi musicali

Lunedì 18 giugno esce “Una bella serata”, il nuovo disco degli Ottavo Richter, band composta da sei musicisti fuori dall’ordinario e soprattutto fuori controllo che mescolano al jazz i più svariati generi musicali con l’intento di divertirsi e far divertire.
Giovedì 21 giugno gli Ottavo Richter presenteranno il loro nuovo disco alla Feltrinelli di Milano (ore 18.30 / Piazza Piemonte, 2) mentre la sera si esibiranno in concerto alla Salumeria della Musica di Milano (ore 22.00 / via A. Pasinetti, 4 / biglietto €10).

Gli Ottavo Richter sono: Luciano Macchia (trombone), Raffaele Köhler (tromba e flicorno), Domenico Mamone (sax baritono), Alessandro Sicardi (chitarra elettrica), Marco Xeres(basso elettrico), Paolo Xeres (batteria).

Distribuito da Egea (www.egeamusic.com), “Una bella serata” è stato prodotto da Timur Semprini e Fausto Dasè; quest’ultimo oltre che essere il produttore artistico del disco , ne ha curato, insieme a Gabriele Simoni, la registrazione e il missaggio presso l’Accademia del Suono di Milano.

Alla realizzazione dell’album hanno partecipato: Nadia Braito (track 2), Antonio Di Bella (track 13), Gianluigi Carlone (track 6 e 14), Rupert Sciamenna (track 6).

Questa la tracklist di “Una bella serata”: “Bradipo missile”, “Richter samba”, “Soufflé Dasè”, “Dancin’ flab”, “Rum”, “Little bird”, “Noise”, “Complotto a Varsavia”, “Venere”, “Zerozerottavo”, “Una bella serata”, “Maialino latino”, “Oculista innamorato”, “Parlami d’amore Mariù”.

Il gruppo nasce dalle raffinate e singolari idee di due giovani musicisti: Raffaele Köhler (tromba) e Luciano Macchia (trombone). Il loro percorso ha un classico inizio da biografia d’artista: suonano per strada nelle notti di Milano, applauditi dai passanti, ma quasi sempre scacciati dalle forze dell’ordine.
L’unione tra una sezione fiati “sinfonica” ed una ritmica “turbo power”, motivata da una chitarrina “indisciplinata” genera movimenti sussultori in platea, trasforma teatri in sale da ballo e strade cittadine in auditorium. Senza pudori gli Ottavo Richter si avventurano in viaggi musicali in balìa di loro stessi, dimenticando meta e bussola. Hanno all’attivo due album: “Molly Malone’s” e “Clinkin’ glasses” e in passato hanno partecipato a importanti festival, trasmissioni televisive e radiofoniche (Tg3 Linea Notte, Parla con me, Caterpillar, Caterraduno, Gli spostati, La banda). Gli Ottavo Richter hanno condiviso le loro scorribande con Gianluigi Carlone, Banda Osiris, Antonio Di Bella, Andrea Giuffredi, Gaetano Liguori, Massimo Cirri, Filippo Solibello, Giampaolo Köhler, Radio Popolare, Rupert Sciamenna.
La band si rende disponibile per matrimoni, feste di piazza, cresime, comunioni, divorzi, nonché funerali (previo avviso anticipato di almeno mesi sei).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.