I Panthers reggono il confronto con la nazionale del Kosovo

Riunione "storica" a Bizzozero: per la prima volta la selezione balcani ha combattuto a livello internazionale. Tre vittorie ospiti, due italiane e un pareggio

La grandinata che sabato si è abbattuta su Varese non ha fermato l’interessante sfida pugilistica tra gli atleti del Panthers Lauri e la nazionale del Kosovo: il maltempo ha solo causato lo spostamento dal cortile delle scuole di Bizzozero all’interno della Palestra Volonterio dove è andata in scena una serata molto interessante ed equilibrata.
La selezione Panthers ha dovuto sostituire alcuni atleti ma gli uomini saliti sul ring non hanno certo fatto rimpiangere i titolari: è il caso ad esempio di Dedè, schierato al posto di Lozza, capace di battere il favorito ospite Kokollari. Nel complessi la riunione ha visto due vittorie per i varesini, tre per la formazione del Kosovo diretta per l’occasione da Hgvde Peci e un pareggio.
Tra gli atleti italiani, oltre a quello di Dedé, è arrivato anche il successo di Iuliano Gallo (foto) nell’incontro più bello della serata. L’atleta biancorosso ha faticato inizialmente contro Ferizi ma poi è cresciuto di tono come era accaduto a Daverio nel match che ha visto i Panthers superare una selezione ungherese. Dopo due riprese e due conteggi quindi il Panther ha potuto alzare le braccia in segno di vittoria.
Il pareggio è stato invece decretato nel match tra Crapelli e Gashi, dopo riprese davvero equilibrate tra due pugili in grado di mostrare una tecnica pregevole.
Il vercellese Senna, schierato al posto dell’infortunato Papa, ha dato filo da torcere ad Hasani che ha vinto ai punti di strettissima misura dopo una lotta alla pari; stessa sorte per il legnanese Zoumbare (sul ring al posto di Marchetta) che forse avrebbe meritato un verdetto di parità dopo la bella prova sostenuta contro il più pesante Elezaj. Infine nulla ha potuto Bucci che si è trovato davanti quello che forse è il migliore atleta del Kosovo, Zeqiri; una ferita al naso del portacolori Panther ha messo fine a un match giustamente favorevole al boxeur balcanico anche se i due conteggi ai danni di Bucci sono apparsi eccessivi.
La serata è stata aperta dall’incontro tra Brignoli (Panthers) e Teramo (Boxe Legnano) con il pugile altomilanese che ha vinto di misura dopo una gara equilibrata.
A dirigiere la serata il commissario Giovanni Fiorentino coadiuvato dagli arbitri Sara Gramegna, Giovanni Maroni, Angelo Carlino e il kosovaro Latif Demolli.
Quella di Varese è stata a suo modo una serata storica: la federazione del Paese balcanico è stata da poco inserita nell’Aiba ed era alla sua prima partecipazione a livello internazionale. Un omaggio ad Augusto Lauri che per sei anni, anche durante la guerra, ha portato i propri allievi dei Panthers al torneo dedicato all’eroe nazionale kosovaro Adem Jashari.

I risultati
Elite Kg 75: Teramo (Boxe Legnano) b. Brignoli (Panthers Lauri) ai punti
Elite Kg 56: Gallo (Panthers Lauri) b. Ferizi (Kosovo) rscj
Elite Kg 60: Dedè L. (Panthers Lauri) b. Kokollari (Kosovo) ai punti
Elite Kg 60: Hasani (Kosovo) b. Serra (Boxe Vercelli) ai punti
Elite Kg 64: Zeqiri (Kosovo) b. Bucci (Panthers Lauri) rscj
Elite Kg 69 : Crapelli (Panthers Lauri) e Gashi (Kosvo) pari
Elite Kg 75: Elezaj (Kosovo) b. Zoumbare (Boxe Legnano) ai punti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.