“Il bilancio di previsione che mette le mani nelle tasche dei cittadini”

Il capogruppo della Lega Nord Romano Chierichetti analizza il bilancio previsionale presentato dall’amministrazione comunale

Riteniamo senza ombra di dubbio che l’approvazione del bilancio di previsione rappresenti per tutte le Amministrazioni Comunali l’appuntamento più importante dell’anno, perchè è l’enunciato delle volontà, delle iniziative e dei progetti che esse intendono realizzare nell’arco dell’anno. Peccato che del 2012 se ne è già andato la metà portandosi con se le relative conseguenze negative. Bene!!!! Analizzando il contenuto di questo bilancio rileviamo con grande sorpresa che dopo aver ascoltato e letto le dichiarazioni del Sindaco sul “Teniamoci informati” che poneva in evidenza il difficile periodo per le amministrazioni e che nelle casse del Comune dell’IMU introdotta dal governo Monti sarebbe rimasto ben poco, al cap. 1002 – pag. 1 delle entrate troviamo 279.000 € che rispetto alla vecchia ICI (€ 205.000) è superiore di ben € 74.000.

Non eravamo ancora in possesso del dispositivo deliberativo del regolamento e quello che istituiva le aliquote, che fra l’altro abbiamo avuto a disposizione solamente lunedì 25 u.s. e pertanto abbiamo cercato di ipotizzare quale fosse stato il criterio utilizzato per la quantificazione di un tale importo. Ci saremmo aspettati che vista “l’ampia gamma di tasse imposte ai Cittadini” dal governo centrale ( questo è quanto dichiarato dal Sindaco sul notiziario) voi amministratori vi sareste imposti una, per noi scontata regola, cioè quella di considerare l’applicazione delle aliquote minime previste dal decreto Salva Italia e cioè lo 0,4% per la prima abitazione e lo 0,76% su tutto il resto. Ed invece no, avete voluto ancora di più infierire sulla Cittadinanza già alle prese con grosse difficoltà per arrivare alla fine mese, applicando un’aliquota base dello 0.88% (lo 0,12% in più rispetto al minimo imposto) e dello 0,78% (0,02% in più rispetto all’aliquota base) mettendo così pesantemente le mani nelle tasche della gente, nelle tasche di tutti coloro che con i risparmi di una vita di lavoro ha voluto mettere a disposizione dei propri figli un’abitazione, nelle tasche di coloro che esercitano una attività commerciale e di chi oggi a fronte di notevoli difficoltà economiche riesce comunque a tenere in piedi le poche attività produttive presenti sul nostro territorio.

Quindi oggi siamo alla resa dei conti perché dopo aver indebitato il Comune contraendo mutui per € 300.000 per il riscatto rete gas (ricordiamoci sempre che questo è stato un macroscopico errore compiuto da questa Amministrazione) e per € 250.000 per la Palestra (che ci auguriamo vivamente possa essere finalmente aperta) per un totale di € 550.000, ci viene presentato il conto chiedendoci di mettere mano al portafoglio perché possiate onorare i debiti che voi avete contratto. Questo viene posto in evidenza nella relazione del revisore dei conti a pag. 8 che fa presente che a fronte di entrate per 1.044.813.48 € vi sono uscite per spese correnti per 1.001.729,43 €, ma c’è una voce rimborso prestiti, che non è presente nel definitivo 2011, di 58.500 €.
A pag. 23 della relazione stessa è confermato l’indebitamento dell’ente che pone a carico dei Sepriesi il peso di un debito medio per abitante che da 298,47884 € del 2010 scende a 265,971161 € nel 2011 per poi salire in maniera esponenziale nel 2012 a 454,20187 €. Vi chiediamo se non provate imbarazzo nei confronti della cittadinanza per queste scelte scellerate, oppure è sempre recondita in voi la presunzione di avere comunque il consenso e l’approvazione di tutta la gente di Castelseprio???? 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.