Il Castello di Masnago apre le porte alla musica

Tre concerti nel cortile dei Musei Civici che saranno accompagnati dalla visita guidata alla mostra. Il primo appuntamento è per venerdì 6 luglio

Il Castello di Masnago apre le sue porte alla musica. Una novità per l’estate varesina che vede tre concerti nel cortile dei Musei Civici di Varese tra luglio e agosto. Una rassegna che prende il titolo di “Immagini Sonore attraverso i secoli” e che vuole offrire ai visitatori la possibilità di conoscere la musica classica ma anche le opere esposte nella sala varesina.

«È un’iniziativa che oltre a rientrare tra quelle organizzate per l’estate varesine, si inserisce in un progetto dedicato al Castello di Masnago e agli altri musei varesini. Il nostro intento infatti è quello di farli vivere e farli conoscere ai cittadini», spiega l’assessore della cultura Simone Longhini. Il programma è infatti strutturato in modo da accompagnare l’ascoltatore a conoscere un’epoca storica tramite gli autori di musica classica e i dipinti esposti. Si parte infatti, venerdì 6 luglio alle 21 con il concerto “La pittura in Lombardia da Procaccini e Magatti”, concerto di musica barocca per due flauti ambientato tra il ‘600 e il ‘700 e si prosegue venerdì 20 con la serata “Intorno ad Hayez – Le musiche de periodo classico per due flauti” tra il ‘700 e l’800. L’ultima serata, quella di venerdì 3 agosto invece, vede come titolo “La collezione di arte contemporanea – Concerto di musica tardo romanica per flauto e pianoforte” tra ‘800 e ‘900.

Tutti i concerti saranno tenuti da Damiano Di Gangi al flauto e Lucio Nanni al flauto e al pianoforte. L’ingresso ad ogni serata, compreso di visita guidata alla mostra del Castello, è di 8 euro, 15 euro per la coppia e 20 euro l’abbonamento per tre serate.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Castello di Masnago: 0332/820409. Da martedì a domenica, dalle 9.30/12.30 e dalle 14/18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.