Il comitato dei Capi di Stato Maggiore alla “Ugo Mara”

Visita dell'organo di consulenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, ha voluto rendersi conto da vicino del grado di approntamento del comando in vista dell'impegno a Kabul da dicembre

Oggi, il Comitato dei Capi di Stato Maggiore delle Forze Armate si è recato in visita presso la Caserma “Ugo Mara”, sede del NRDC – IT (NATO Rapid Deployable Corps Italy). 

Il NATO Rapid Deployable Corps Italy ha una fisionomia multinazionale, ed è impiegato come comando di pronto impiego per interventi in aree di crisi nel mondo. Nel mese di dicembre è peraltro programmato l’invio di un’aliquota di personale nel NRDC – IT, nello staff di ISAF a Kabul.
Il Comitato, organo di consulenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, ha voluto rendersi conto da vicino del grado di approntamento del comando in vista del suo impiego all’estero. La delegazione, accompagnata dal Generale di Corpo d’Armata Giorgio Battisti (foto a sin.), Comandante NRDC, ha poi visitato la caserma “Mara” dove prestano servizio oltre 2000 persone (militari e civili) provenienti da 15 nazioni (Italia, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Paesi Bassi, Portogallo, Polonia, Romania, Slovenia, Spagna, Turchia, Regno Unito, Stati Uniti d’America) appartenenti alla NATO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.