Il fascino della materia. Maria Cristina Carlini a Villa Recalcati

Grandi opere monumentali nel parco e lavori di medie dimensioni nelle sale espositive presentano il lavoro della scultrice varesina

Opere in acciaio, resina e grès, legno e ferro. Un’intensa mostra a Villa Recalcati rende omaggio a una delle scultrici varesine più affascinanti: Maria Cristina Carlini. Lavori inediti e opere importanti realizzate tra il 2004 e il 2012. Suggestive sculture monumentali emergono nel parco, mentre all’interno della villa si ammirano lavori di grandi e medie dimensioni, realizzati con materiali diversi.

Galleria fotografica

La scultura è donna a Villa Recalcati 4 di 15

Fra i lavori inediti del 2012 accoglie il visitatore Soglia, collocata davanti all’ingresso della villa, una vera e propria porta che introduce i visitatori al percorso espositivo; Bosco che con i suoi 19 elementi in ferro a foggia di alberi stilizzati torreggia magnificamente sulla terrazza antistante il giardino, accanto all’enigmatica Torre di Babele. Un posto d’onore ha Giardino di pietra del 2008. Composta da 11 grandi elementi in acciaio rivestiti di resina bianca, la scultura – posizionata nel prato prospiciente la terrazza – ha trovato nel parco di villa Recalcati l’ambientazione ideale.

Nelle sale espositive interne, invece, si incontrano Gaza in grès del 2004, l’insolita Stracci del 2006, Muro del 2007 e l’inedita Dance, composta da 7 pezzi in grès di varie dimensioni, le cui forme mosse suggeriscono il movimento sinuoso al suono di una musica immaginaria.

“Un tempo lungo di lavoro appartato – spiega il curatore Flaminio Gualdoni – e poi quest’ampia mostra a documentare il rapporto straordinario di Carlini con il senso del fare e del luogo. Nata ceramista, Carlini è passata ben presto a costrutti di misura architettonica e ambientale, irruzioni che modificano l’esperienza fisica e psicologica del luogo in modo radicale”. 
Maria Cristina Carlini inizia a lavorare la ceramica nei primi anni Settanta a Palo Alto in California, per poi esprimersi con l’utilizzo di diversi materiali quali il grès, il ferro, l’acciaio corten, il legno e la resina per bozzetti e sculture anche monumentali.
Il percorso artistico di Maria Cristina Carlini comprende mostre personali e collettive in numerose sedi pubbliche e private internazionali. In Italia fra le mostre più recenti si ricordano: il complesso monumentale di Palazzo Reale di Torino (2005) e il Museo Nazionale di Villa Pisani a Strà – Venezia (2005), l’Archivio di Stato di Roma (2006), la Biblioteca Nazionale di Cosenza (2008), l’Archivio di Stato di Milano (2008), la Biennale Internazionale di Scultura al Castello di Racconigi (2010), Archivio della Scuola Romana (2011-2012).
Diversi gli eventi all’estero da segnalare: Parigi e successivamente Madrid (2009) ospitano nelle vie dei loro centri storici le sue sculture monumentali. Nel 2010 una sua opera monumentale viene collocata in modo permanente davanti all’Ambasciata Italiana a Pechino, nella Città Proibita, si inaugura una mostra personale e partecipa alla Biennale di Pechino. A Shanghai sono presentate due opere monumentali in concomitanza con la World Expo 2010.
Espone inoltre a Denver nei campus universitari di Auraria e del Rocky Mountain College of Art+Design e in Francia sul lungomare di Cap D’Agde.
A Miami nel 2011 una tra le sue maggiori opere monumentali, Icaro, inaugura il nuovo Parco della Scultura della Chiesa del Corpus Christi.
Sculture monumentali dell’artista sono collocate in permanenza presso i Musei Civici di Pesaro, l’Archivio Centrale dello Stato di Roma Eur, la Corte dei Conti di Milano, la nuova Fiera di Milano a Rho, a Parigi, in Cina a Pechino, Jinan, Tianjin e Shanghai, Sculpture Park e negli Stati Uniti a Denver e Miami.   

 

Maria Cristina Carlini  
Scultori a Villa Recalcati                     
A cura di Flaminio Gualdoni
VILLA RECALCATI, Piazza Libertà 1, Varese
22 luglio – 26 agosto 2012     
Orari da martedì a venerdì, ore 15-19; sabato e domenica, ore 10-19. Lunedì chiuso. Mercoledì 15 agosto chiuso.
Ingresso libero
Informazioni al pubblico tel 0332 252 415 – www.scultoriavillarecalcati.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La scultura è donna a Villa Recalcati 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.