Il nuovo Varese si svela in Trentino

Giovedì i biancorossi affrontano lo Slavia Praga a Borgo Valsugana (17,30); assenti gli acciaccati Grillo e Odu. Bene gli abbonamenti, dal mercato spunta il nome del portiere Romo

È arrivata l’ora del debutto ufficiale per il Varese di Fabrizio Castori. Giovedì pomeriggio (17,30) i biancorossi scenderanno in campo a Borgo Valsugana contro un’avversaria di alto lignaggio, lo Slavia Praga. La formazione ceca è a sua volta in ritiro in Trentino e ha accettato la proposta della dirigenza lombarda per un’amichevole interessante; lo Slavia è uno dei club più importanti del proprio paese avendo vinto ben 16 titoli nazionali (13 cecoslovacchi, 3 cechi, l’ultimo nel 2009) ma è reduce da un campionato poco brillante e lontano dalle prime posizioni.
Probabilmente la partita sarà articolata su tre tempi da mezz’ora l’uno, in modo da poter schierare diverse formazioni senza effettuare troppi cambiamenti intermedi. Di certo Castori proverà tutti o quasi gli uomini a sua disposizione (ben 30 i giocatori in ritiro) con l’eccezione di Grillo (foto) e Oduamadi alle prese con acciacchi fisici. Il terzino ha un problema alla caviglia e sta lavorando a parte mentre l’ala ex Torino ha avuto un problema muscolare ed è rientrato a Varese per effettuare una risonanza magnetica. Probabile la sua presenza a Borgo Valsugana ma solo in tribuna.

CRESCONO GLI ABBONATI – Veleggia verso quota mille la campagna abbonamenti che dopo quattro giorni di vendita libera si attestano a quota 867 tessere. Dalla società traspare una certa soddisfazione soprattutto riguardo l’opzione "family": sono già 13 i pacchetti familiari acquistati per un totale di 40 tessere, numero apprezzabile vista la novità.

IDEA ROMO? – Dopo la firma sul contratto da parte del portiere Rubinho, ci sarebbe un altro numero uno sudamericano nel mirino biancorosso. Si tratta del giovane venezuelano Rafa Romo, attualmente all’Udinese dove ha giocato nella formazione primavera; a parlare di un abboccamento da parte del Varese sono alcuni organi di informazione del suo paese.
Di grandi manovre comunque in questi giorni non se ne parla granché e il motivo lo spiega il ds Mauro Milanese: «Siamo in ritiro con trenta giocatori e la nostra volontà è valutare per bene le forze attuali. Solo in attacco, con Pompilio e Miracoli che tra l’altro stanno lavorando bene, abbiamo sei uomini. La nostra intenzione è quella di modificare il meno possibile un gruppo che è già ben fornito».

Speciale Mercato

Speciale Ritiri e Amichevoli

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.