Il Parmigiano-Reggiano vado a prenderlo in camion

Il Gruppo Lavoratori Agusta ha scelto di intervenire direttamente: hanno cercato un caseificio in difficoltà e hanno contribuito con le loro mani al recupero delle forme, per un totale di 8 tonnellate

Nell’impegno di solidarietà per l’Emilia terremotata, l’aiuto ai caseifici danneggiati dal sisma è diventato ormai un simbolo. Una bella storia arriva dal Gruppo Lavoratori Seniores Agusta, che ha deciso di dare una mano non solo acquistando il formaggio Parmigiano-Reggiano "terremotato", ma anche intervenendo direttamente per il recupero delle forme e per il confezionamento. «Siamo partiti con una raccolta di prenotazioni e in pochi giorni abbiamo fatto prenotazioni per 8mila chili» racconta Mauro Boschetti, che ha coordinato l’operazione del Gruppo basato a Cascina Costa di Samarate. Qualche settimana fa una delegazione da Samarate è scesa fino in Emilia, per cercare un caseificio che avesse bisogno di aiuto e contemporaneamente avesse disponibilità di formaggio (diversi gruppi stanno quasi faticando a trovare caseifici in grado di rispondere alla domanda). Alla fina hanno trovato il Caseificio cooperativo "Le quattro madonne" di Lesignano di Modena: «Siamo andati  in una decina, abbiamo raccolto e tagliato personalmente una cinquantina di forme, una parte di quelle acquistate. L’operazione di recupero è lenta, perché i lavoratori dei caseifici devono recuperarle una ad una dai magazzini inagibili». Dopo che l’intero ordine di 8 tonnellate è stato completato, sabato scorso il gruppo da Cascina Costa è ripartito, «siamo andati giù con un camion messo a disposizione dalla stessa Agusta». E ora, in questi giorni, sta iniziando la mega-distribuzione di Parmigiano solidale.

Galleria fotografica

Lavoratori Agusta "soccorrono" il caseificio 4 di 8

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Lavoratori Agusta "soccorrono" il caseificio 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.