Il PdL chiede un intervento sul “bivacco” di via Ivrea

Giuseppe De Bernardi Martignoni vuole portare attenzione sulla zona dietro la biblioteca, dove un piccolo campo sportivo comunale giace abbandonato da anni. E dove in strada si fa festa a notte fonda

Prima ci sono stati gli appelli dei residenti, lanciati su Facebook: bivacchi notturni e feste alcoliche per strada, con schiamazzi fino a tarda ora. La zona al centro del dibattito è via Ivrea, stradina che collega via Milano con via Torino, passando dietro alla biblioteca: il PdL chiede un intervento deciso sulla zona, compreso il recupero del campo sportivo comunale, abbandonato da tempo. «Non sono ancora intervenuti per fare le pulizie» accusa Giuseppe De Bernardi Martignoni, consigliere di minoranza del PdL, che propone un’azione articolata su più fronti. Primo: «coinvolgere i negozianti sulla vendita di alcolici, chiedendo anche di predisporre contenitori e sensibilizzare i clienti». Mentre sul fronte repressivo De Bernardi Martignoni chiede di «riprendere il filo dell’ordinanza anti-alcol» che l’amminsitrazione di centrosinistra non ha rinnovato (in passato l’ordinanza era in vigore solo in estate). Gli assembramenti – legittimi, c’è da dire – iniziano gà nel pomeriggio (nella foto, scattata da un residente) ma il vero problema si presenta la sera, con il consumo smodato di alcol e le urla fino a tarda notte. «Nascondono le bottiglie tra il muretto e la siepe, e il gioco è fatto» sostengono i residenti, abituati ad osservare dall’alto i movimenti in strada.

Ma da ultimo serve una soluzione definitiva che parta dal recupero di uso del campo sportivo: «Speriamo che in tempi brevi si arrivi ad una gestione in convenzione: se il Comune non ha risorse, si attivi per fare un bando per cercare chi può acquisire l’area e recuperarla». L’idea è stata prospettata anche dal consigliere delegato allo sport Danilo Barban, nell’ultimo consiglio comunale: ma il lavoro non è facilissimo, visto che il campo è abbandonato da anni. Al punto che nel mezzo del rettangolo di gioco è cresciuto un albero, ormai bello robusto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.