Il tessile sente i “Venti dell’Innovazione”

Quinto appuntamento del ciclo d’incontri mensili promosso dalla Camera di Commercio: venerdì 20 luglio a “Ville Ponti” ci sarà un momento d’approfondimento tutto dedicato alle pmi del settore tessile

Il tessileCresce l’interesse per il quinto appuntamento dei “Venti dell’Innovazione”, il ciclo d’incontri mensili promosso dalla Camera di Commercio: venerdì 20 luglio nelle sale del centro congressi “Ville Ponti” ci sarà un momento d’approfondimento tutto dedicato alle pmi del settore tessile.

Piccole e medie imprese capaci di reagire alla crisi puntando sull’innovazione anche in un settore che è indubbiamente alle prese con le profonde trasformazioni indotte dalla globalizzazione.
Quella di venerdì sarà, in particolare, l’occasione per presentare casi di successo frutto dell’iniziativa di imprese capaci di valorizzare le tradizionali produzioni offrendo al mercato tessuti e capi d’abbigliamento ad alte caratteristiche prestazionali. Non mancherà, poi, la testimonianza di chi ha reagito alla crisi promuovendo l’utilizzo di materiali tessili in tutti quei settori industriali dove flessibilità, leggerezza, resistenza (caratteristiche da sempre proprie di questo ambito produttivo) possono significare applicazioni ad alto valore aggiunto.

Subito dopo l’introduzione con cui alle 17 il segretario generale della Camera di Commercio Mauro Temperelli darà il via all’incontro, parleranno di queste opportunità collegate all’innovazione Gabriella Alberti Fusi e Roberto Vannucci del Centro Tessile Cotoniero e dell’Abbigliamento di Busto Arsizio. Giuseppe Catalfamo dell’Università Carlo Cattaneo LIUC offrirà, invece, un quadro delle muove modalità telematiche per l’identificazione e la commercializzazione del prodotto: è il caso dei sistemi di radiofrequenza RFId e NFC, quest’ultimo relativo ai punti vendita.

Quanto alle testimonianze imprenditoriali, la prima sarà quella di Adalberto Horak, chief consultant della società Black Sun Partners, e sarà dedicata alle prospettive che apre l’utilizzo della fibra di carbonio in campo tessile. Dell’innovazione collegata all’abbigliamento sportivo offriranno poi un quadro puntuale sia i rappresentanti del progetto PoloTexSport di Busto Arsizio, sia Fabrizio Fabbrica, fondatore e oggi presedente di Jaked, marchio gallaratese del gruppo Inticom Yamamay che produce i costumi da record per i nuotatori di tutto il mondo. Sulla cultura della ricerca su fibre e tessuti, applicata a un design innovativo, interverrà infine Antonio Di Domenico di Stone Island, azienda che utilizza molti materiali tessili forniti da imprese della provincia di Varese.

La partecipazione all’incontro delle Ville Ponti è gratuita, occorre però prenotarsi iscrivendosi con procedura telematica direttamente dal sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.