Il treno si guasta e diventa un forno

Il Frecciabianca proveniente da Lecce e diretto a Milano è rimasto fermo per oltre un'ora. Guasta l'aria condizionata, molti viaggiatori sono stati colti da malore

Caronte sta investendo l’Italia con un ondata di caldo allucinante, dovunque si cerca un po’ di fresco e le conseguenze di quest’ondata sono purtroppo gravi in certi casi. In questo inferno ieri,  1 luglio, un treno Frecciabianca  proveniente da Lecce e diretto a Milano si è guastato a Melegnano ed è rimasto fermo per più di un ora. Il guasto al locomotore e  in seguito al condizionatore è avvenuto intorno alle 17.20, il treno si è subito riscaldato diventando un forno e i passeggeri sono stati costretti a scendere per cercare un po’ di fresco sui binari, la distribuzione di acqua è avvenuta molto in ritardo, e le numerose le chiamate da parte dei passeggeri al 118 a causa di malori dovuti al caldo hanno reso gli interventi molto complicati ed il 118 ha dovuto inviare 2 elicotteri oltre a 15 ambulanze, 2 auto mediche ed un mezzo di coordinamento. Tra le persone soccorse c’era anche una donna incinta portata alla clinica Mangiagalli. Intorno alle 19.00 il treno è ripartito ed è arrivato alla stazione centrale di Milano con 2 ore di ritardo. Oltre a questo treno altri 2 sulla stessa linea si sono dovuti fermare, in totale quindi il 118 ha dovuto soccorrere almeno 500 persone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.