Imu, a 10mila varesini l’ha calcolato il comune

E’ una grande operazione sociale quella portata a termine da Palazzo Estense. Per la prima casa il municipio ha incassato 3 milioni di euro

La prima settimana parlavano tutti dalla coda di anziani che si era creata all’esterno della palazzina della cultura. Ma poi il servizio è stato piano piano migliorato, i dipendenti comunali hanno fatto turni sempre più faticosi e hanno assistito personalmente tutti i cittadini nella compilazione dell’Imu. Sono stati attivati i servizi di prenotazione, è stato allargato al salone estense il punto di raccolta delle domande.
Alla fine l’aiuto comunale gratuito per il calcolo dell’Imu è diventata una grande operazione a sfondo sociale, che ha permesso a circa un quinto della popolazione – soprattutto anziani – di poter concludere le operazioni con successo.
Palazzo Estense ha calcolato alla fine le cifre di questa operazione. I conteggi sono stati 10500 di cui 8700 consegnati in ufficio e 1800 via mail. Inoltre dal 5 giugno è stato attivo il portale per il conteggio online, a cui ci si poteva rivolgere per effettuare da soli le operazioni ma fruendo delle istruzioni pubblicate nel sito: ne sono stati effettuati altri 7254, con oltre 6 mila richieste di informazione.
Per quanto riguarda i versamenti, ne sono stati effettuati 49.847 con un totale incassato di 16.455.333,53 euro.

Per l’abitazione principale ci sono stati 26.639 versamenti, i soldi sono andati al comune per 3.082.286,28 mentre lo stato non ha avuto alcun introiti come prescrive la legge.
Per le aree fabbricabili: 102.005 euro (Comune) e 100.984,16 euro (Stato) con 762 versamenti;
Per altri fabbricati: 6.650.124,92 (Comune) e 6.519.933,17 (Stato) con 22.446 versamenti

Il comune ha incassato 1 milione e 100mila euro di più di quanto aveva preventivato, anche se siamo ben lontani dai 23 milioni di euro che aveva calcolato il governo.
Il dato politico è che le aliquote dell’imu rimarranno quelle indicate dal comune anche per la seconda rata, ma anche che non c’è stata traccia di disobbedienza fiscale.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.