Intervento sulla frana, la Regione ci mette un milione

Gli assessori Cattaneo e Belotti confermano l'impegno assunto: "Emendamento al bilancio per un milione di euro. Adesso tocca al Comune"

La Regione è pronta a trovare un milione di euro per la messa in sicurezza della frana sul Ticino a Somma Lombardo: l’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Raffaele Cattaneo e l’assessore al territorio della Lombardia Daniele Belotti, che erano intervenuti al vertice di tre settimane fa a Somma, hanno dato l’annuncio oggi che «Regione Lombardia conferma gli impegni presi» e che, a questo scopo, l’assessore al Bilancio Romano Colozzi ha depositato oggi un emendamento all’assestamento del bilancio regionale che prevede proprio lo stanziamento di un milione di euro, fondamentale per poter dare copertura agli ingenti lavori da realizzare. «Regione Lombardia – spiega Cattaneo – seppur in questo difficile clima di tagli e di penuria di risorse, è intervenuta concretamente affinché ci fosse una risposta tempestiva. Ora tocca agli altri Enti, in primis al Comune, procedere celermente con le opere».

Galleria fotografica

Foto-storia della frana di Somma 4 di 26

La conferma arriva a venti giorni dal vertice tra tutti gli enti coinvolti e a due mesi dal primo smottamento avvenuto tra Porto Della Torre e il Panperduto, a poca distanza dal lido di Somma. L’intervento finalmente possibile è salutato con favore anche dall’assessore al Territorio e
Urbanistica della Regione Daniele Belotti: «Quello che abbiamo apprezzato e speriamo sia d’esempio per altri casi è la concertazione tra i vari livelli istituzionali», tra cui Comune, Provincia, Regione, Aipo (l’ex magistrato del Po), Consorzio Villoresi.

Tutti gli articoli sulla frana di Somma

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Foto-storia della frana di Somma 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.