L’assessore Ruffinelli saluta gli atleti lombardi

La lettera inviata ai 49 rappresentanti della nostra Regione alla vigilia della cerimonia di apertura

Alla vigilia dell’inizio ufficiale delle Olimpiadi 2012, l’assessore regionale allo sport Luciana Ruffinelli ha inviato una lettera di saluto e di augurio a tutti gli atleti lombardi, ben 49, che saranno impegnati su piste, campi, strade e pedane a Londra. Ve la proponiamo integralmente.

Vi guarderemo alla televisione con partecipazione e trepidazione. Vi inciteremo urlando come se poteste sentirci. Leggeremo di voi e ne parleremo in famiglia e con gli amici. Rappresentate la Lombardia e l’eccellenza di uno sport costituito nella nostra regione da ben 2834 imprese, società e associazioni. Rappresentate tutti coloro che amano lo sport e lo praticano, ma anche coloro che hanno fiato solo per tifare. Siete gli idoli di tanti ragazzini che si impegnano per seguire le vostre orme.
Siete di fatto testimoni di uno stile di vita sano e di valori come impegno e tenacia, lealtà e rispetto dell’avversario, che devono essere condivisi e diffusi. Le Regioni, in questo momento, fanno a gara nel vantare i numeri dei propri atleti presenti a Londra e noi siamo particolarmente orgogliosi dei nostri quarantanove magnifici campioni.
Certo, non vogliamo caricarvi di responsabilità ulteriori. Sappiamo che è nella vostra personale deontologia dare il meglio possibile e questo ci basta. Il vostro successo e la nostra soddisfazione sono già nella qualificazione che vi siete meritati. Siete nel cuore delle competizioni sportive mondiali e ci siete arrivati partendo dalle nostre palestre di quartiere e dalle reti nei cortili delle scuole, persino dai nostri campetti terrosi e dalle acque inquiete dei tanti laghi. Gioco e sport, nella vostra vita, si sono intrecciati e sviluppati e qualcuno si è accorto delle vostre straordinarie qualità e, credendo in voi, vi ha aiutato a crescere e arrivare a queste Olimpiadi.
Anche ai tanti maestri, agli allenatori e ai preparatori che vi hanno seguito, dobbiamo oggi la nostra gratitudine per un risultato comunque già raggiunto. La Lombardia tutta vi seguirà dunque con affetto e speranza. E lo farà la sottoscritta, che si occupa di sport nel governo regionale e che sa quanto siano importanti i risultati che otterrete per continuare a sviluppare la straordinaria azione di educazione e formazione che viene dal movimento sportivo di base. Per coltivare la particolare forma di aggregazione e amicizia che lo sport contiene. Persino per dare slancio alle strutture e all’economia legate allo sport. Desidero farvi giungere un saluto istituzionale e un “in bocca al lupo” secondo tradizione. Ma anche tutta la mia stima personale e un caloroso abbraccio pieno di affetto sincero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.