L’avvocato Monno: “Non faccio parte di Vivere Meglio da oltre un anno”

Il legale bustocco precisa di non far più parte dell'associazione dal giugno 2011

L’avvocato Paola Monno ci tiene a precisare di «non avere più a che fare con l’associazione Vivere Meglio dal giugno 2011». Non ci sta il legale bustocco ad essere inserita nella polemica politica suscitata dai due senza tetto che vivono attualmente all’interno del centro sociale di Sant’Anna, popoloso quartiere di Busto Arsizio. Il suo nome era stato fatto dalla consigliera del Pd Erica D’Adda, tirata in ballo a sua volta dai due senza tetto Rossella Pesce e Salvatore Vitale che sostenevano di aver ricevuto da lei promesse relative alla possibilità di assumere il ruolo di portinai del centro sociale, ipotesi seccamente smentita dalla consigliera. L’avvocato Monno precisa, inoltre, quanto segue: «Sono uscita dall’associazione in tempi non sospetti e non sono assimilabile ad una promotrice della stessa – ha detto – ho lasciato il sodalizio in quanto non condividevo le scelte fatte dalla presidentessa di allora Astrid Pintus e da quel momento non ne ho più fatto parte. Non capisco perchè la signora Erica D’Adda, che non conosco, mi abbia tirato in ballo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.