L’Insubria raccontata da artisti e scienziati

È in programma venerdì 6 luglio, alle 16, l'incontro organizzato dall’Istituto di Studi Superiori dell’Insubria “Gerolamo Cardano”

Venerdì 6 luglio, alle ore 16, al Castello Visconti di San Vito a Somma Lombardo si terrà l’annuale incontro di studio organizzato dall’Istituto di Studi Superiori dell’Insubria “Gerolamo Cardano” che quest’anno verterà sul tema "Viaggiatori letterati artisti scienziati nello spazio insubre".
Fondata a Varese nel 2001, l’associazione culturale “Gerolamo Cardano” ha, tra le sue finalità, la promozione e il coordinamento di occasioni di incontro e di riflessione tra discipline scientifiche, letterarie e artistiche, favorendo lo scambio di conoscenze fra i suoi membri e mantenendo rapporti di collaborazione con enti, istituti e associazioni aventi scopi simili.
Coerentemente con tali prerogative, nel programma di quest’anno, il tema del viaggio nel territorio dei laghi prealpini e della sua rappresentazione verrà avvicinato e svolto da una molteplicità di punti di vista: Luca Clerici (Università degli Studi di Milano): Il “petit tour” dei viaggiatori italiani in Italia. Una tradizione da scoprire
Carlo Brusa (Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro): Diffusione dell’immagine turistica dei laghi della regione prealpina transfrontaliera Ezio Vaccari (Università degli Studi dell’Insubria): La scienza in viaggio nel territorio prealpino Chiara Gatti (critica e storica dell’arte): Joseph Mallord William Turner. Memorie di un pittore sul lago dorato; Gianmarco Gaspari (Università degli Studi dell’Insubria): Gli italiani visti dal Grand Tour
Nell’occasione, a fronte di un piccolo contributo, saranno disponibili copie del volume contenente gli atti della giornata di studio del maggio 2011 “La misura del tempo. Riflessioni tra scienza e arte” – con gli interventi dell’astrofisico Giovanni Fabrizio Bignami, del fisico Giuseppe Caglioti, della latinista Giovanna Galimberti Biffino, degli storici, rispettivamente, della letteratura Mirko Volpi, e dell’arte Milvia Bollati che hanno affrontato, sempre da differenti angoli prospettici, il tema del “tempo del genere umano” – e altre pubblicazioni curate dal Cardano negli anni passati.
La giornata – organizzata in collaborazione con la Fondazione Visconti di San Vito, l’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università degli Studi dell’Insubria, l’Insubria University Club e con il patrocinio della Fondazione Comunitaria del Varesotto – si concluderà con un intermezzo musicale, una visita del Castello e un aperitivo.

Per ulteriori informazioni:
International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities
0332 21.98.00 / 02
CentroStorieLocali@uninsubria.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.