La Berretti del Varese si trasferisce a Milano

Grandi manovre per il settore giovanile biancorosso, che prevede anche un accordo con l'Aldini. Belluzzo affiancherà Scapini come osservatore di giovani talenti. Maurizio Ganz tra gli allenatori

Grandi manovre per il settore giovanile del Varese, con diversi cambi tra allenatori e dirigenti. La variazione dal maggior impatto sarà quella riguardante la squadra Berretti. Per la stagione 2012-2013 partirà una collaborazione con la compagine milanese dell’Aldini (una delle più attrezzate e competenti della metropoli ambrosiana) che accoglierà interamente la squadra varesina per gli allenamenti settimanali sotto la guida del nuovo mister Maurizio Ganz, ex grande attaccante di Inter e Milan tra le altre.
Il tecnico che ha seguito nella passata stagione la Berretti, Andrea Vitali, è infatti andato al Monza, per ricoprire la stessa mansione. Nell’accordo tra la società biancorossa e quella milanese sono inseriti anche alcuni giocatori dell’Aldini, che passeranno in forza al Varese. La Berretti diverrà così una squadra “fuoriporta”, gestita lontano dal Sacro Monte, anche se il campo di gioco per le partite non è ancora stato definito. 

Per quanto riguarda la panchina della Primavera, Stefano Bettinelli potrebbe prendere il posto di Paolo Tomasoni, in caso di addio di quest’ultimo.
Mario Belluzzo (nella foto), tecnico storico delle giovanili del Varese, oltre che in prima squadra in due diverse occasioni, non allenerà più ma passerà al fianco di Giorgio Scapini nel ruolo di osservatore per il vivaio, prendendo così il posto di Roberto Verdelli.
Quest’ultimo rimarrà a sua volta a Varese e nel Varese, per dare una mano e alleggerire il lavoro da talent scout per la prima squadra di Silvio Papini, già oberato con le faccende da team manager. L’ex centravanti Alessandro Andreini, dall’anno scorso capo osservatore biancorosso, sarà il collante tra "grandi e piccoli", mentre rimane vacante una panchina degli allievi dopo il passaggio dietro la scrivania di mister Belluzzo.
Confermati Gianluca Antonelli (anch’esso agli allievi), Pierluigi Gennari con i giovanissimi nazionali e Paolo Tresoldi con i giovanissimi regionali. 
Qualche cambiamento ci sarà anche per la Scuola calcio, con le categorie Esordienti (nati nel 2000 e 2001) che per la prima volta dalla fondazione della nuova società vedranno una vera e propria selezione di giovani talenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.