La Cimberio punta forte sul “pupazzo” Polonara

La Pallacanestro Varese ha ufficializzato l'arrivo del giovane talento italiano: per lui tre anni di contratto. È uno degli investimenti più importanti fatti dalla società dopo l'era Bulgheroni

È probabilmente l’investimento più importante su un giocatore italiano dai tempi della gestione Bulgheroni. La Cimberio ha ufficializzato stamattina – martedì 24 – l’acquisto di Achille Polonara, 21enne nato ad Ancona e cresciuto nella Banca Tercas Teramo, formazione scomparsa nelle scorse settimane dalla geografia del basket azzurro. Un acquisto significativo per la Pallacanestro Varese che, in attesa di tornare a creare in proprio atleti da Serie A (ci vorrà ancora del tempo) si è assicurata un giovane già capace di lasciare il segno nel massimo campionato su cui però vale la pena lavorare in ottica futura.

Polonara arriva infatti a Masnago con un contratto triennale e segue di pochi giorni l’ingaggio di Andrea De Nicolao, altra promessa di spessore, con cui ha conquistato uno splendido argento agli Europei under 20 dello scorso anno a Bilbao. Un podio che è stato il primo alloro importante nella loro carriera internazionale e che è servito da trampolino al lungo marchigiano, il quale ha avuto spazio crescente a Teramo (la cui rosa si è progressivamente ridotta nel corso dell’anno) dove si è imposto per impegno e produttività. La stagione di "Shachille" si è conclusa con la salvezza sul campo dei biancorossi e con cifre personali rilevanti: 8,2 punti in 15,6 minuti con 4,5 rimbalzi e 0,7 stoppate. A ciò va aggiunta una gran precisione nel tiro da 2 (il 70,8%) e una mano che anche da tre punti ha mostrato progressi (34,1%). Un quadro davvero interessante, anche se sarebbe sbagliato caricare Polonara di troppe responsabilità, sia di credere che sia già un giocatore completo e definito.
Nonostante abbia infatti giocato anche nel ruolo di pivot, il "Pupazzo" (come si fa chiamare anche sul suo seguitissimo account di Twitter), non ha la stazza per quel ruolo essendo alto 2,03 per 95 chili di peso. Una struttura che può comunque essere sfruttata (è atletico è più veloce di un normale centro) e "convogliata" verso i ruoli di ala che gli sono più consoni. Anche il bagaglio tecnico di Polonara va definito meglio, ma di sicuro Vitucci e i suoi assistenti Bizzozi e Jemoli hanno un’ottima base su cui lavorare.
La sua serata di gloria suprema è arrivata lo scorso 25 aprile quando segnò 34 punti in 29′ alla difesa di Montegranaro con 11/11 da 2, 2/3 da 3, 6/6 ai liberi, 9 rimbalzi e 46 di valutazione. Una prestazione pazzesca che non va presa a paradigma per quello che verrà, ma che inquadra le potenzialità del nuovo acquisto biancorosso.

Dopo l’arrivo di Polonara – ora è ufficiale ma la conferma era già arrivata da diversi giorni – la Cimberio deve ora incastrare il tassello più importante per la squadra che verrà: la guardia titolare che affiancherà Green ed Ere nel terzetto degli esterni da quintetto. Un uomo che lo staff dirigenziale avrebbe già individuato e con cui la trattativa pare avviata, anche se di nomi fino a questo momento non se ne fanno. Con "mister X" si arriverebbe a quota nove giocatori, con il decimo che è già stato individuato nell’oriundo Bruno Cerella, altro ex teramano, il quale è reduce da un serio infortunio. Per il suo arrivo servirà il definitivo ok dei medici (e comunque non sarebbe subito a disposizione), ma visto come è stata creata questa squadra, Varese può permettersi di aspettarlo.

Lo specialeAcquisti e cessioni delle nostre squadre

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 luglio 2012
Leggi i commenti

Video

La Cimberio punta forte sul “pupazzo” Polonara 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.