La nuova impresa dei Leoni è lo Stretto di Messina

La Polisportiva varesina si cimenta con 15 oggi partecipanti nella traversata dello stretto tra Calabria e Sicilia nell’ Operazione Scilla e Cariddi

A pochi mesi dalla maratona di NY, finita con 16 Hic al traguardo, oggi, 27 luglio, 15 ragazzi della ASD Hic sunt leones sfideranno le acque dello Stretto di Messina in quella che hanno ribattezzato Operazione Scilla e Cariddi. Tra gli Hic Poseidon (la divisione nuoto) nuotatori abituali e chi ha iniziato specifici allenamenti da questa primavera per compiere un’impresa prima mai neanche ipotizzabile per le proprie capacità. Il numero chiuso di 15 partecipanti imposto dalla capitaneria di porto locale ha impedito alla rappresentativa di essere molto più numerosa, ciò nonostante saranno una decina gli accompagnatori che seguiranno la traversata in barca per tifare. Grande entusiasmo su Facebook: decine di messaggi provenienti da tutta Italia fanno della spedizione una sorta di rappresentativa del nuoto lacustre. Sabato alla celeberrima Traversata dell’Eremo sul lago Maggiore si è svolto l’ultimo allenamento. Ad attendere i Leoni in terra di Trinacria Nino Fazio, leggenda messinese del nuoto in acque libere detentore di record sulla traversata, che ha sposato lo spirito dei Leoni rendendosi disponibile all’organizzazione logistica dell’impresa con barche, medici e cronometristi che renderanno l’evento certificato nell’albo d’oro delle traversate. I Leoni si divideranno in gruppi da tre ognuno accompagnato da una barca di sostegno. Una decina anche gli accompagnatori che seguiranno l’impresa capitanati dal “veterano” Stefano Colombo alias Caligola. Preparato per l’occasione un logo che troneggia sul sito www.hicsuntleonesvarese.it . La traversata sarà poi seguita da una gita di gruppo sulle cima dell’Etna… lava permettendo! I Leoni intanto preannunciano già la prossima impresa: un cimento collettivo aperto a tutti il 23 dicembre al lago di Monate!

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.