La Porsche di Clerici-Restelli trionfa nella Coppa dei Tre Laghi

Il pilota comasco e la navigatrice varesina si dimostrano i più precisi nelle 60 prove cronometrate e vincono anche il match-race di sabato. Sul podio anche una Fiat 600 e un'altra Porsche

C’è tutto il fascino della Porsche 356 cabrio datata 1965 sul gradino più alto del podio della XXI rievocazione storica della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori che per due giorni ha attraversato le strade della provincia per concludersi poi a Campione d’Italia.
La vettura tedesca è stata condotta alla vittoria della gara di regolarità dal driver comasco Mauro Clerici e dalla navigatrice varesina Deborah Restelli che fin da sabato hanno conquistato la testa della classifica mantenendola sino al termine delle ben 60 prove cronometrate di cui era composta la competizione. Clerici e Restelli hanno completato l’opera vincendo – nel tardo pomeriggio di sabato – anche il match race a eliminazione diretta (tra le 32 vetture meglio piazzate fino a quel momento) disputato nel centro di Varese.
Alle spalle dei portacolori del Karmann Ghia Club – cui è andato il Trofeo Renault Dacia Paglini – un equipaggio pavese, quello di Stefano e Marco Ercolani, a bordo di una vettura diametralmente opposta, ovvero la Fiat 600 D del 1960 del Veteran Carducci di Casteggio. La piccola auto torinese è risultata staccata di soli 17 punti dal primo posto; un po’ più lontana la terza classifica, un’altra Porsche 356 C condotta dai bergamaschi Guido Barcella e Ombretta Ghidotti. Il primo equipaggio tutto varesino, che ha conquistato il successo nella categoria post-vintage, è stato quello di Ezio e Filippo Salviato su Lancia Aprilia. Quinto il piacentino Maurizio Aiolfi, che ha corso in solitaria con la sua Fiat Osca 1500 Coupé e che si è consolato aggiudicandosi il Trofeo Campione d’Italia, assegnato al miglior pilota nelle quattro prove disputate nell’enclave. La Coppa delle Dame è andata ad Alexia Giugni e Gabriella Scarioni (anch’esse su Porsche 356) mentre all’Historic Project Club è andato il Trofeo Bric’s dedicato alla miglior scuderia tra quelle iscritte.
L’arrivo campionese della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori ha concluso così un weekend intenso, orchestrato dalla dirigenza del Club Auto Moto Storiche Varese, che ha visto impegnate ben 110 vetture d’epoca che andavano dalle Riley Brookland (datate 1929 e 1930) al drappello di bolidi (una decina) con un passato da corsa e rally immatricolate tra il ’76 e il ’92.
Migliaia gli spettatori sul percorso, anche grazie ad alcuni passaggi-passerella come quello di Ispra, che hanno permesso ad appassionati e curiosi di vedere sfilare da vicino le "signore" a quattro ruote.
La Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori ha portato con sé anche uno sguardo al futuro con l’esposizione e i test drive delle Renault Twizy elettriche in piazza Montegrappa mentre i tecnici di Nv Motors hanno assicurato l’assistenza specializzata ai concorrenti.

Galleria fotografica

Il via della Varese-Campo dei Fiori 4 di 20

Classifica finale: 1) CLERICI-RESTELLI (Porsche 356 Sc cabrio ’65) 393 penalità; 2) Ercolani-Ercolani (Fiat 600 D ’60) 408; 3) Barcella-Ghidotti (Porsche 356 C ’63) 463; 4) Salviato-Salviato (Lancia Aprilia ’39) 491; 5) Aiolfi (Fiat Osca 1500 Coupé ’60) 502; 6) Dell’acqua-Vicari (Fiat 850 Coupé) 515; 7) Bacci-Bacci (Fiat 1100 TV ’55) 584; 8) Torti-Ruggeri (Mini Minor MKI ’66) 647; 9) Bonfante-Bruno (A 112) 673; 10) Boracco-Bossi (A 112 Abarth ’82) 690 punti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il via della Varese-Campo dei Fiori 4 di 20

Galleria fotografica

Le auto d'epoca della Varese-Campo dei fiori 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.