Le campane “ritornano” in cima al campanile

Dopo la "revisione" in un'azienda specializzata, il concerto di campane è stato rimesso in opera, con una spettacolare operazione condotta con un'alta gru

A distanza di poco più di un mese, il concerto di campane della chiesa parrocchiale di San Giulio di Cassano Magnago "torna a casa": nella giornata d lunedì 9 luglio si sono svolte le spettacolari operazioni per riposizionare le campane in cima alla torre della chiesa. Operazioni complesse – svolte con un’alta autogru – anche per via delle dimensioni delle campane: la più piccola infatti pesa più di 800 chili, la più grande oltre due tonnellate. I bronzi e le altre parti del concerto (compresi i supporti in legno) sono stati rettificati e rinnovati da una fonderia specializzata, a Pozzuolo Martesana.
Le immagini consentono di ammirare alcune fasi del trasferimento: le campane storiche fuse nell’Ottocento, ma anche il bel campanile in mattoni, frutto del lavoro dei maestri muratori cassanesi, che realizzarono uno dei campanili più alti della provincia. Nei giorni scorsi invece i bronzi artistici sono stati esposti in piazza, per ammirare il risultato del restauro, adeguatamente illustrato dai responsabili della parrocchia.

Galleria fotografica

La campane "tornano" in cima al campanile 4 di 7
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La campane "tornano" in cima al campanile 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.