Lega: “Chiediamo ancora spazio durante i venerdì bianchi”

Il Carroccio chiede all’amministrazione di rivedere il diniego alla richiesta del partito di posizionare un gazebo durante le manifestazioni del venerdì sera

«Attoniti e amareggiati». Così si definiscono i simpatizzanti della Lega Nord che si sono visti rifiutare dall’amministrazione comunale la possibilità di mettere un gazebo durante i venerdì bianchi. La motivazione, secondo l’assessore Andrea Botta, è riconducibile al fatto che si possono esporre, in accordo con commercianti e Pro Loco, solo gazebo di tipo culturale e ludico. «In passato-  spiegano dalla Lega Nord -, con la precedente Amministrazione, mai è stata negata la possibilità di fare un gazebo su suolo pubblico ad alcun Movimento o Partito che ne abbia fatto richiesta. Poiché le parole hanno un significato preciso, è palesemente falso che, cito, “[…] ci troviamo pertanto nell’impossibilità di accogliere […]” la nostra richiesta di spazio pubblico. Avete bensì deciso in modo autoritario e antidemocratico di negare la possibilità al Nostro Movimento Politico di allestire un gazebo su suolo pubblico. Prova ne è che non vi è delibera di codesta Amministrazione (neppure citata nel Vostro diniego in oggetto) nè regolamento che vieti o impedisca a Movimenti o Partiti politici di presentarsi ai Cittadini con un gazebo su spazio pubblico durante i cosiddetti “Venerdì bianchi”, delibera a cui ci saremmo naturalmente opposti con tutte le nostre forze. Ed è certamente un aggravante che il Movimento a cui avete negato lo spazio sia la Lega Nord, che oggi siede come forza di opposizione in Consiglio Comunale».

 

«L’editto che avete emanato è offesa prima di tutto ai cittadini che hanno votato Lega Nord e che noi cerchiamo, al meglio, di rappresentare – proseguono dalla sezione cittadina del Carroccio -. Lo riteniamo un atto gravissimo, lesivo dei più elementari diritti di Libertà di espressione e di parola. In più, non crediamo affatto, come Lei vuole far intendere, che ProLoco e Associazione Commercianti abbiano chiesto di impedire ad alcun Movimento Politico di poter partecipare alle serate denominate “Venerdì bianchi”. Cercate unicamente di utilizzarli come scudo verso una Vostra decisione che riconoscete come sbagliata e lesiva verso gli altri. Siete stati smascherati dal Vostro stesso odio verso la Lega Nord, la vostra manìa di mettere il bavaglio a qualunque forza cerchi, democraticamente, di portare idee diverse. Ci auguriamo che ritiriate e rettifichiate da subito la vostra grave decisione, permettendoci di fare i gazebo per strada, tra la gente, durante i prossimi Venerdì bianchi; com’è sempre avvenuto, senza alcun tipo di problema».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.