Lite tra vicini: uno minaccia con un bastone, l’altro gli spara

È successo nello stesso condominio già teatro di un omicidio nel 2010: un pregiudicato ha sparato al vicino di casa con una calibro 9 con matricola abrasa. Arrestato per tentato omicidio

Colpi di pistola durante una lite tra vicini a Cornaredo, in un palazzo già teatro di un omicidio solo due anni fa: è successo in via Primo Levi, intorno alle 22.30 di domenica sera, nel vano scale di un condominio. D.F., 46enne pregiudicato disoccupato di origine catanese, e M.S., 36enne operaio, originario della Provincia di Trapani, anch’egli con qualche precedente, entrambi da tempo residenti a Cornaredo, erano in brutti rapporti da tempo, si sono messi a litigare ancora una volta per la presenza di alcuni scatoloni che intralciavano l’accesso ai rispettivi scantinati.

A un certo punto M.S. ha impugnato un bastone (ritrovato successivamente) e ha minacciato D.F. Ma il vicino di casa non ha esitato ad impugnare una Beretta Mod. 34, cal.9 corto (risultata arma clandestina, con matricola abrasa ed illegalmente detenuta) e a sparare due colpi, ferendo l’operaio alle gambe. La moglie del ferito ha chiamato immediatamente il 118, mentre solo su segnalazione dei sanitari sono intervenute le pattuglie della Stazione carabinieri di Cornaredo e del Nucleo Radiomobile di Rho (immagine d’archivio), che hanno individuato e fermato in poco tempo lo sparatore. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire la citata pistola, occultata nel balcone sotto un tavolo, nonché due dosi di cocaina ed eroina. D.F. è stato dunque arrestato per tentato omicidio, porto abusivo di arma clandestina e detenzione illecita di stupefacente e tradotto nel carcere di San Vittore.

Il condominio di via Primo Levi è già noto alle cronache per l’omicidio di Francesco Calabretta, 42enne calabrese freddato a colpi di pistola nella serata del 10 luglio 2010, dal killer di ‘ndrangheta Pasquale Fraietta, 42enne di Guardavalle, arrestato in flagranza di reato, dopo una colluttazione, dai militari della Stazione di Cornaredo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.