Lo scultore Nino Cassani in mostra a Villa Recalcati

Domenica 15 luglio chiude la mostra dell'artista nato nel 1930 a Viggiù

Il ciclo di esposizioni “Scultori a Villa Recalcati” avviato nel 2010 dalla Provincia di Varese prosegue con una mostra personale di Nino Cassani.
Nato nel 1930 a Viggiù, storica terra di scultori, Cassani è una delle figure di maggior rilievo della scultura italiana del dopoguerra, in seno alla generazione che ha segnato il passaggio dalla figurazione all’astrazione. «E’ per me una grande opportunità – commenta Cassani -, anche perché erano molti anni che non facevo una mostra personale a Varese. Con le mie scultura racconto me stesso e ringrazio Provincia di Varese che mi ha offerto l’occasione di raccontarmi con questa mostra».
Una trentina di opere, tra le quali alcune di grandi dimensioni come Doppio rotante, 1978, e Sequenza ritmica, 1998, documentano il rapporto pressoché esclusivo di Cassani con la pietra, materiale d’elezione che egli ha piegato alla realizzazione di forme innestate dinamicamente nello spazio, in un rapporto sempre rinnovato tra sagome circolari ed elementi radiali.
Scrive Flaminio Gualdoni nel saggio introduttivo al catalogo edito per l’occasione: “La sua pietra è la materia dell’originario, di un senza tempo che è tutto il tempo, perché le sue forme tengono della grotta e del grattacielo, sono silenziose e introverse come le perdas fittas preistoriche e digrignanti come ingranaggi meccanici espansi aggressivamente nello spazio.
Cassani ascolta la pietra, in un processo di immedesimazione che è insieme agonismo ed erotismo”.
Dopo le mostre dedicate a Gio’ Pomodoro, Giancarlo Sangregorio e Vittorio Tavernari, la mostra di Nino Cassani conferma la centralità del territorio varesino come grande fucina della cultura plastica italiana, in una continuità ininterrotta scesa per i rami dal Medio Evo sino ai nostri giorni.
«E’ bello vedere queste opere impreziosire Villa Recalcati – commenta Francesca Brianza, assessore provinciale Turismo e Cultura -. Abbiamo portato qui nella splendida sede della Provincia i più grandi scultori del nostro territorio, conosciuti anche a livelli internazionale. Abbiamo riscontrato un ottimo successo di pubblico, che di volta in volta ha potuto apprezzare esposizioni di altissimo livello qualitativo in un contesto davvero unico e suggestivo».
Per Paola Della Chiesa, direttore Agenzia per il turismo della Provincia di Varese si tratta di «un evento cultura di ottimo profilo, che protagonista un maestro scultore molto legato al nostro territorio e che contribuisce con questa esposizione a promuovere la nostra provincia e attrarre visitatori, anche dall’estero grazie alla sua fama. Oggi promuovere il territorio significa far leva sul patrimonio artistico, culturale e paesaggistiche che possiamo vantare, ma anche sui grandi personaggi della nostra provincia, che con la loro arte e cultura portano in giro per il mondo il nome di Varese».

Nino Cassani
Villa Recalcati, Varese
dal 17 giugno al 15 luglio
orari: martedì-venerdì 15-19, sabato e domenica 10-19
info: tel. 0332/252.415
comunicazione@provincia.va.it
www.scultoriavillarecalcati.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.