Nasce sotto la Madunina la prima consulta animalista

L’organismo, voluto dall’assessorato al Benessere e Qualità della Vita, promuoverà e coordinerà politiche per il benessere degli animali

cane gattoÈ nata la prima Consulta Animalista di Milano. Il suo obiettivo è garantire ed espandere, in ogni ambito, il benessere degli animali che vivono in città. La consulta è stata fortemente voluta dall’assessora al Benessere e Qualità della Vita (con delega agli animali) Chiara Bisconti, e dal Garante per gli Animali del Comune di Milano professor Valerio Pocar.

La Consulta avrà il compito di affiancare, supportare e verificare il lavoro dell’Ufficio Tutela Animali del Comune e del Garante stesso. Potrà intervenire in tutti gli atti amministrativi comunali per armonizzare gli interventi in tema di difesa dei diritti degli animali, coordinando al meglio il lavoro dei tanti volontari milanesi impegnati su questi temi.

La Consulta garantirà la partecipazione di tutte le associazioni animaliste grazie a un meccanismo “a sorteggio” delle presenze. In questo primo biennio ne faranno parte i rappresentanti di Oipa, Enpa, Lac e Lipu. Nel biennio successivo toccherà a Lav, Mondo Gatto, Gol e Leal. Al tavolo saranno sempre presenti, oltre al Garante Pocar, un delegato del Sindaco, rappresentanti dell’Asl, della Polizia locale, della Guardia forestale, dell’Università di Milano.

Molti gli ambiti di intervento: collaborare per la predisposizione del nuovo Regolamento Tutela Animali; promuovere e sostenere campagne di informazione ed educazione nelle scuole; intervenire presso gli altri Settori del Comune affinché pongano, nell’esercizio delle loro funzioni, un’attenzione particolare alla presenza in città degli animali liberi (ad esempio, nei casi di potatura di alberi ove vi sia una presenza di nidi). La Consulta supporterà il Servizio Tutela Animali nella sorveglianza delle criticità stagionali (nidificazioni, migrazioni, nevicate, gelo, siccità, ecc.), nell’individuazione di soluzioni tempestive a problematiche quali la cattura, il ricovero e la cura di animali rimasti improvvisamente soli, ecc., ed elaborerà progetti e proposte per facilitare e garantire la possibilità per gli anziani di poter contare sulla compagnia del proprio animale nel caso di ricovero in ospedale.

“La decisione dell’Amministrazione comunale di istituire la Consulta per il benessere degli animali – ha affermato il garante Pocar – è una riprova dell’attenzione che essa pone verso la questione degli animali nella nostra città. Oltre agli scopi istituzionali di consulenza e promozione, la Consulta potrà essere anche un significativo spazio di confronto tra le diverse ‘anime, istituzionali e volontaristiche, dell’animalismo cittadino, capace non soltanto di creare sinergie e forme di collaborazione, ma anche di stimolare la crescita della cultura animalista nella nostra città e, per il ruolo che Milano svolge, nell’intero Paese”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.