“Padania libera”: il Senatur rilancia la secessione

Umberto Bossi ha parlato al congresso federale raccogliendo applausi e sostegno. Un attacco contro la magistratura, Monti, Napolitano e "i leghisti imbecilli che girano con il tricolore"

Umberto BossiSecessione. Secessione” Il secondo giorno di congresso leghista si è aperto con il ritorno alle origini e all’idea di una Padania libera. A dare fuoco alle polveri è stato lo stesso Umberto Bossi che è salito sul palco raccogliendo applausi e un sostegno deciso dalla platea: «I ladri non sono tra di noi ma stanno a Roma» ha tuonato il Senatur che se l’è presa con la magistratura («le vicende giudiziarie sono state studiate a tavolino»), con il Governo di Mario Monti («In Svizzera Monti sarebbe stato licenziato per incompatibilità con la democrazia»), con quegli «imbecilli leghisti che girano con il tricolore e non capiscono che il sogno è la Padania libera».

Non sono mancati fischi dalla platea per il Presidente Giorgio Napolitano quando Francesco Speroni, ha criticato Giorgio Napolitano per il suo intervento in tema di riforme. "
I delegati del Carroccio hanno, poi, approvato per alzata di mano un nuovo Statuto proposto dal Consiglio federale: a larghissima maggioranza si è deciso il testo che regola la gestione del movimento e che  affida il ruolo di presidente a vita ad Umberto Bossi e rende la Lega una confederazione con una maggiore autonomia decisionale delle varie anime territoriali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 luglio 2012
Leggi i commenti

Video

“Padania libera”: il Senatur rilancia la secessione 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.