“Passare alla provincia di Milano? Soluzione cervellotica”

Fabrizio Piacentini contro l'idea ipotizzata da Carlo Uslenghi

Riceviamo e pubblichiamo

Caro Carlo Uslenghi,
mi permetto una familiarità che esula dalla tua recente nomina  istituzionale di Presidente del Consiglio comunale di Tradate, ma che ben si addice alla comune frequentazione delle vicende amministrative della nostra Città.
Con franchezza pur non avendo ricevuto il testo della tua nota, giustamente riservata ai Consiglieri comunali  ai Capigruppo ed ai componenti della Giunta municipale,  PERMETTMI  DI DISSENTIRE TOTALMENTE DALLA TUA PROPOSTA, con la quale si chiede di dar corso con atti formali, credo del Consiglio comunale e del Sindaco,   all’ “ACCORPAMENTO” della parte sud della Provincia di Varese ad una vasta area NORD MILANESE e BRIANZOLA.
Credo che la storia del tradatese, del Seprio a della zona collinare pedemontana a sud di Varese, confinante con l’olgiatese e la vicina Svizzera propongano soluzioni amministrative diverse, più consone alla nostra geografia, storia,economia e reti di trasporto locali.  Non ha mai creduto alla “leggenda”, volta all’abolizione totale delle Province, ma pur nel quadro di una necessaria riorganizzazione e semplificazione dei centri di decisione e di spesa, continuo a sperare in proposte pratiche,funzionali,efficienti e condivise dai cittadini.  Non a soluzioni cervellotiche e semplificatorie frutto di numeri malamente interpretati dai funzionari ministeriali.
Mi auguro che queste personali, semplici  riflessioni  contribuiscano ad aprire un dibattito a più voci in città-
Cordialmente.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.