Pastore invade terreni con le sue capre, denunciato

L'uomo da anni è il terrore degli agricoltori della zona che minaccia in continuazione rivendicando i terreni come propri. Un anno fa aveva picchiato con pietre e bastoni due di loro

Un anno fa aveva spaccato la testa del vicino a colpi di pietre finendo in manette per tentato omicidio, poi derubricato in lesioni personali, T.N. questa volta è stato denunciato per estorsione e invasione di terreni. Con le sue 50 capre da anni continuerebbe a spadroneggiare nei campi di via Pastrengo e via Marsala a Fagnano Olona e a minacciare di morte i vicini che ormai non ne possono più e nei giorni scorsi uno di loro ha presentato la denuncia ai Carabinieri di Fagnano Olona. Non sarebbero mancate nemmeno le richieste di denaro accompagnate dalle minacce più cruente.

L’uomo, di origini gelesi, solo un anno fa aveva aggredito G.G. e G.P., padre e figlio, colpendoli con pietre e bastoni dopo che questi avevano sversato del letame nel terreno che da anni coltivano con regolare contratto d’affitto e che lui rivendicava come proprio. L’uomo non pare voler retrocedere dalle sue intenzioni e lo stesso ha fatto anche con altri agricoltori dei terreni nelle immediate vicinanze. L’uomo ha diversi precedenti penali e ha passato molti anni della sua vita in carcere. I carabinieri stanno tenendo la situazione sotto controllo per evitare altri episodi come quello accaduto nell’agosto dell’anno scorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.