Pd, Idv e Sel: “No al Master Plan e alla terza pista”

I tre partiti mobilitati nel fine settimana per una raccogliere firme per esprimere parere negativo all'ampliamento dell'aeroporto. "Più traffico aereo, più inquinamento, ma anche traffico stradale non considerato"

Idv, Pd e Sel si mobilitano a Gallarate perché si esprima un parere negativo sul Master Plan di Malpensa, progetto di espansione dell’aeroporto che comprende anche la terza pista e il polo logistico: i tre partiti chiedono ai cittadini di sottoscrivere l’Osservazione al Master Plan con cui «si chiede di esprimere parere ambientale negativo sullo studio di Impatto Ambientale e l’attivazione della procedura di Valutazione Ambientale Strategica» scrivono i tre partiti che sostengono la maggioranza di Edoardo Guenzani. «Riteniamo infatti che non si costruisca vero sviluppo senza tenere in debito conto la salute dei cittadini e la tutela del nostro territorio». Nel documento proposto dalle forze politiche si fa riferimento al consumo di suolo e alla distruzione dell’area del Gaggio (a destra), l’aumento di traffico aereo previsto (con conseguenze sulla qualità dell’aria), l’aumento di traffico veicolare diretto all’aeroporto e che attraversa in gran parte anche la zona di Gallarate (superstrada 336). In particolare si rileva anche che «l’ampiezza del nuovo Polo Logistico è superiore alle necessità del traffico merci, anche considerando le previsioni di 1,3 milioni t/anno» e che di conseguenza si teme «che sarà utilizzato anche per scambi gomma/gomma» con un aumento di traffico stradale di camion che «non è considerato» nel Master Plan.

Gazebo e banchetti si terranno nella giornata di venerdì 20 luglio dalle 18,00 in poi, in piazza Libertà, e sabato 21, dalle 9,30 alle 12 presso il mercato, e dalle 17 in poi ancora in piazza Libertà.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.