Polo Texsport, ora si guarda all’Europa

Verranno presentati il 23 luglio prossimo i risultati delle missioni di sindaco e imprenditori che fanno parte del progetto promosso dall'amministrazione. La speranza di ottenere finanziamenti europei si sta trasformando in qualcosa di concreto

Il progetto del Polo Texsport giunge ad una svolta e per il sindaco Gigi Farioli, fervente sostenitore della rete di imprese del tessile innovativo realizzato grazie all’amministrazione stessa e ai fondi regionali, è il momento di tirare le somme delle missioni a Bruxelles a caccia di finanziamenti riscuotendo attenzione. L’occasione per presentare i risultati dei colloqui con i vari livelli dell’Unione Europea e per capire cosa diventerà il polo tessile bustocco sarà la conferenza stampa del 23 luglio prossimo alla quale Farioli ha invitato, oltre alla stampa, anche tutta una serie di soggetti ed enti interessati: «Dal 9 all’11 luglio, con i massimi esponenti di NewTex, siamo volati a Bruxelles per presentare agli organismi comunitari il lavoro svolto, i risultati ottenuti e valutare le opportunità future, suscitando favorevoli riscontri. Infatti, in quella sede, è stata disegnato un percorso finalizzato alla creazione di una piattaforma tecnologica del tessile innovazione che, nelle sue linee essenziali, si intende illustrare» – scrive Farioli nella nota d’invito. Il progetto originario con il nome Polo Texsport si è, infatti, chiuso il 30 giugno, ma un gruppo di aziende ha desiderato continuare l’esperienza fondando una associazione di imprese, la NewTex Distretto Tessile Innovazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.