Quando la Luna nasconde Giove

Il fenomeno osservato dagli appassionato dell’osservatorio astronomico tradatese, nella notte del 15 luglio e che si ripeterà solo tra 19 anni

Chi pensava che il 2012 avesse espresso il massimo spettacolo con il transito di Venere sbagliava. Alle ore 03.27 del 15 Luglio 2012 è cominciato un fenomeno raro alle nostre latitudini che si ripeterà solo tra 19 anni, l’occultazione di Giove e dei suoi quattro satelliti principali da parte della Luna.

Galleria fotografica

La Luna nasconde Giove 4 di 4

La FOAM13 non poteva mancare a questo importante evento e quindi anche  con le previsioni metereologiche sfavorevoli, un gruppo di una dozzina di collaboratori e amici dell’Osservatorio guidati da Paolo Bardelli, Diego De Gasperin e Giuseppe Macalli si sono recati nelle vicinanze di Sumirago in quanto dall’Osservatorio era improbabile osservare l’evento perché troppo basso all’orizzonte.

L’occultazione è un evento che avviene nel momento in cui un corpo celeste transita con il suo disco davanti a un secondo corpo nascondendolo per un certo tempo all’osservatore terrestre. Il fenomeno è cominciato alle ore 03,27 con l’occultazione di Europa seguito dopo due minuti dal satellite più vicino a Giove, Io. Alle ore 3,31 è toccato al pianeta gigante del sistema solare Giove, seguito dopo cinque minuti dal satellite Ganimede e dopo altri quattro minuti da Callisto.

Dopo quattro e otto minuti è avvenuta la sequenza dell’ emersioni veramente spettacolare ed è proprio questa che in particolare è stata osservata dai collaboratori della FOAM13 con una serie di binocoli e un telecopio rifrattore da 80 mm di diametro e 600 mm di focale a cui è stata applicata una macchina fotografica Canon 50D. E con questa strumentazione che sono state eseguite una serie di immagini spettacolari e non facili da ottenere, ma che ogni astrofilo deve avere nel proprio carnet. La difficoltà principale è che i due corpi celesti, Giove e la Luna, sono di luminosità molto differenti e quindi è difficile calibrare ingrandimenti e tempi di esposizione, ma grazie alla competenza ed esperienza e caparbietà dei collaboratori della FOAM13, il risultato non è mancato.

Ma la serata non era finita , infatti al termine dell’occultazione di Giove, si è potuto assistere verso est all’allineamento di Luna, Venere, Giove e le Pleiadi un degno finale mozzafiato, che ha ripagato la fatica di una notte insonne.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Luna nasconde Giove 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.