Ramona Puerari resta all’Asystel MC-Carnaghi

Villa Cortese richiama a sorpresa il libero della finale scudetto: sarà lei la vice-Cardullo. Arrivano anche Rondon e Garzaro: "Ci sarà grande competizione interna". Manca un posto 4 per chiudere il mercato

Se c’era una mossa che poteva riconciliare Villa Cortese con una tifoseria ancora scossa e diffidente dopo l’inopinata unione con Novara, eccola servita: l‘Asystel MC-Carnaghi si riprende il libero della finale scudetto, Ramona Puerari, uno degli idoli dei tifosi che da oggi torna a vestire la maglia biancoblu. Più che di conferma è il caso di parlare di ritorno, visto che a Puerari era stato dato il benservito al termine della scorsa stagione, con modalità che il libero lecchese non aveva particolarmente gradito. Poi però da un lato l’esperta giocatrice ex Pesaro e Jesi non ha ricevuto offerte soddisfacenti, dall’altro l’infortunio occorso a Paola Cardullo ha imposto a Villa di correre ai ripari, e così società e atleta sono tornate a riavvicinarsi. La speranza, dal suo punto di vista, è quella di ripetere l’andamento della scorsa stagione, quando Puerari si conquistò passo passo la fiducia di Abbondanza fino a diventare titolare indiscussa nella seconda parte del campionato.

Nel frattempo, come già confermato nel corso della presentazione avvenuta a Villa Cortese, l’Asystel MC-Carnaghi aveva messo a segno altri due colpi di mercato, acquistando la palleggiatrice Giulia Rondon (alle Olimpiadi di Londra con la nazionale) e la centrale Ilaria Garzaro. Queste le prime parole da cortesina dell’ex di Pesaro e Urbino: "A 26 anni ho ancora tanto da migliorare e Caprara è il tecnico giusto per farlo. La crescita tecnico tattica che hanno avuto giocatrici come Folie e Veljkovic è sotto gli occhi di tutti ed è avvenuta anche grazie al lavoro di Gianni. Per questo motivo avremo una competizione interna molto alta, siamo tre centrali in crescita e abituate a giocare da titolari".
A questo punto l’Asystel MC-Carnaghi ha a disposizione 11 giocatrici, più le giovani Perinelli e Nomikou la cui posizione non è ancora stata ufficializzata. A detta dello stesso direttore generale Massimo De Stefano, comunque, il mercato non è ancora chiuso: si cerca una schiacciatrice per completare la rosa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.