Ruffinelli: “Tagli ai posti letto distruggono sistema sanitario modello”

Intervento dell'esponente leghista in merito ai tagli generati dalla spending review in Lombardia

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’assessore allo sport di Regione Lombardia Luciana Ruffinelli in merito al taglio dei posti letto negli ospedali

«Appena qualche mese fa, in qualità di Presidente della Commissione Istruzione di Regione Lombardia, avevo denunciato che gli studenti ammessi alle facoltà di Medicina delle Università lombarde erano troppo pochi rispetto al fabbisogno futuro di medici nella nostra Regione (le previsioni stimano in 7600 il fabbisogno insoddisfatto di medici, nel 2015). La novità di questi giorni è che, oltre ai medici, dovremo rinunciare anche a 4000 posti letto. Il taglio, voluto dalla spending review del Governo Monti, andrà a colpire pesantemente l’efficienza del sistema sanitario lombardo, stimato e invidiato dal resto del Paese, compromettendo pesantemente la qualità dell’assistenza, anche al di fuori del territorio. Sono numerosi, infatti, anche i cittadini delle altre regioni che scelgono di farsi curare in Lombardia e le liste di attesa per esami medici e specialistici, in molti casi, sono già lunghe. Questi tagli continui non otterranno altro risultato se non un continuo e irreversibile peggioramento della situazione. Il Governo deve fermare questi tagli lineari, che colpiscono e danneggiano, come sempre, i cittadini: i Ministri, in caso di necessità, hanno il posto garantito in ospedale, ma per gli altri non funziona così. La Giunta regionale sta facendo e farà ogni sforzo per continuare a garantire il diritto alla cura e all’assistenza nella nostra Regione, ma il patto di stabilità e i tagli alle restituzioni delle tasse lombarde, che gravano ogni giorno di più sul nostro bilancio, non ci permetteranno ancora a lungo di mettere le pezze ai buchi aperti dal sistema centrale»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.