Salva la surfista dispersa sul lago di Como

Avrebbe raggiunto la costa a Colico, nuotando per parecchi chilometri. Ancora dispero invece il ventunenne caduto nel lago di Lugano

Lago luganoE’ finita bene la brutta avventura per la surfista 40enne olandese data per dispersa sul lago di Como, all’altezza di Dongo. Secondo fonti giornalistiche svizzere, la donna sarebbe riuscita, nuotando per diversi chilometri, a raggiungere la riva nei pressi di Colico, nel lecchese. La donna poco prima di sparire tra le acque domenica 22 durante un temporale improvviso, era riuscita a mettere in salvo la figlia, una ragazzina minorenne.

 
Non si hanno invece novità riguardo ricerche del 24enne della provincia di Milano scomparso sempre domenica nelle acque del Ceresio ieri pomeriggio. Il giovane era in compagnia di una 21enne su una barca a remi a circa 400 metri dalla riva, quando ha fatto il bagno con lei e la barca è sfuggita al loro controllo. La donna è riuscita a raggiungere l’imbarcazione e salire a bordo. Le fonti ufficiali danno invece il ragazzo per disperso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.