Scuola Diaz, la Cassazione conferma le condanne

Per i funzionari significa l'immediata decadenza da incarichi e la sospensione dal servizio

diaz genovaDopo 11 anni si arriva alla parola fine in merito alle violenze nella scuola Diaz perpetrate dalle forze dell’ordine ai danni degli attivisti e non solo del Genoa Sociel Forum.
La Quinta sezione penale della Cassazione ha confermato le condanne d’appello per i vertici della polizia e ha prescritto le lesioni per gli altri agenti coinvolti nei pestaggi alla scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001.
La conferma della sentenza della Corte d’appello farà scattare l’immediata esecuzione delle pene. Tra prescrizione e indulto le condanne in ogni caso non saranno detentive ma per i funzionari significherebbe l’immediata decadenza da incarichi e la sospensione dal servizio.
Confermata quindi la condanna a 4 anni per Giovanni Luperi e Francesco Gratteri, quella a 5 anni per Vincenzo Canterini, nonchè le pene, pari a 3 anni e 8 mesi, inflitte a Gilberto Caldarozzi, Filippo Ferri, Fabio Ciccimarra, Nando Dominici, Spartaco Mortola, Carlo Di Sarro, Massimo Mazzoni, Renzo Cerchi, Davide Di Novi e Massimiliano Di Bernardini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.