Timbravano i cartellini dei colleghi, licenziati tre dipendenti del comune

Dopo un mese di sospensione è arrivato il licenziamento per tre operai del comune che usavano timbrarsi i cartellini a vicenda. Il fatto sarà oggetto di interrogazione in consiglio comunale da parte dell'opposizione

Licenziati perchè timbravano anche per gli altri. Tre dipendenti del comune di Fagnano Olona sono stati rimossi dalla loro posizione lavorativa per aver timbrato, oltre al proprio cartellino, quello dei due colleghi. Il fatto è passato sotto silenzio fino ad oggi ma un’interrogazione del gruppo consiliare di opposizione "Progresso e Solidarietà" ha aperto il caso. Il sindaco Marco Roncari ha annunciato che se ne discuterà a porte chiuse. A confermare il licenziamento, poi, ci ha pensato uno dei tre protagonisti della vicenda con un post sulla pagina facebook "Anche i fagnanesi nel loro piccolo si incazzano": «Per la cronaca e contro il volere dei miei ex-colleghi comunico che dopo un mese di sospensione è arrivato il licenziamento. Il motivo: aver tratto in inganno l’amministrazione timbrando l’uno per gli altri. Questo non vuol dire che non svolgevamo il nostro dovere ma era per noi, semplicemente, un adeguamento alla tirannia dirigenziale» – scrive uno dei tre ex-dipendenti. 


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.