Un giorno in trenta secondi. E il cielo diventa un video

Per raccontare l'evolversi dei fenomeni atmosferici il Centro geofisico usa anche la tecnica del "timelapse", sequenze di immagini dall'effetto suggestivo

In gergo si chiama "timelapse". Si tratta di un filmato montato con una sequenza di fotografie che catturano l’evolversi di una situazione: uno scenario che cambia, piuttosto che i flussi di persone che transitano dallo stesso luogo o ancora i progressi di un cantiere. Il Centro geofisico prealpino di Varese utilizza questa tecnica per "raccontare" in trenta secondi ciò che accade nel cielo cittadino nell’arco di tempo di una giornata. Due le postazioni che permettono di catturare le immagini: una a Varese e l’altra sul lungolago della Schiranna. Il risultato è spettacolare, un flusso di fotografie che da una notte all’altra mostrano l’evolversi della situazione metereologica sulla città. Tutti i filmati (si va dal giorno prima ai tre precedenti) si possono ammirare sul sito del Centro insieme alle immagini catturate dalle web cam installate nella sede varesina del Centro Geofisico, all’Osservatorio e sull’albergo dei Campo dei Fiori e alla Schiranna.

Leggi anche – In "tour" nella Casa delle previsioni del tempo

Il cielo di ieri in trenta secondi


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 luglio 2012
Leggi i commenti

Video

Un giorno in trenta secondi. E il cielo diventa un video 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.